Inter, Spalletti: "Fatto il nostro, non è bastato. Qualificazione? Non dubito del Barcellona"

Champions League

L'allenatore nerazzurro dopo la sconfitta contro il Tottenham che complica i piani qualificazione: "Fatto il nostro, normale avere difficoltà contro squadre così. Nainggolan? Situazione che dovevo risolvere prima. Non dubito del Barcellona, è gente che non fa scherzi"

INTER AGLI OTTAVI SE…: TUTTE LE COMBINAZIONI

TOTTENHAM-INTER 1-0, GOL E HIGHLIGHTS

Una sconfitta arrivata nel finale che complica i piani qualificazione dell'Inter di Luciano Spalletti. Un ko per 1-0 contro il Tottenham a Wembley che l'allenatore nerazzurro analizza così ai microfoni di Sky Sport nel post gara: "Abbiamo fatto quello che dovevamo fare, eccetto in qualche passaggio della partita. Siamo molto dispiaciuti per il risultato, dobbiamo andare a giocare la prossima gara e vedere quello che succede anche negli altri campi", le sue parole. Spalletti poi aggiunge: "Prima del loro gol abbiamo avuto delle opportunità che non abbiamo sfruttato benissimo. E' normale comunque trovare delle difficoltà contro queste squadre, dove si è sempre sotto pressione. C'è stata una doppia interpretazione sbagliata nella percussione di Sissoko che ha generato il gol. Infortunio Nainggolan? Gli si è riacutizzato il problema alla caviglia, poi è subentrato anche un problema muscolare. Era un problema che avrei dovuto risolvere prima. Ho fatto questa scelta iniziale, era tutto a posto e invece non è andata così; alla fine mi sono giocato un cambio. Abbiamo perso qualche pallone di troppo e sofferto la loro fisicità”.

"Qualificazione? Non dubito del Barcellona"

Spalletti che non nasconde l'amarezza per la sconfitta: "Siamo dispiaciuti per il risultato. Sapevamo la gara che avremmo affrontato, ci siamo sacrificati, abbiamo retto il campo bene e non abbiamo sofferto più di tanto. Abbiamo concesso poco e potevamo osare qualcosa di più, a volte perdiamo qualche pallone che è il nostro tallone d'Achille, siamo timidi nella gestione". Chiusura finale sulle chance qualificazione: "Non so che farà il Barcellona, ha una fila di vittorie in casa che non può andare a sciupare in una gara di Champions, io sono convinto che a questo livello sono discorsi che non si possono fare. Gente come Piqué, Messi e Suarez non fa scherzi, vuole vincere sempre. Proviamo ad andare a giocare la prossima e vediamo cosa succede", ha concluso Spalletti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche