Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
03 dicembre 2018

Var in Champions League, l'Uefa ha dato l'ok: si parte dagli ottavi

print-icon

Il Comitato esecutivo dell'Uefa ha anticipato i tempi di adozione della Video assistant referee in Champions League. Sarà usata anche all'Europeo Under 21 che si giocherà in Italia e a Dublino

COME FUNZIONERA' LA TERZA COPPA DELL'UEFA

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

La Video assistant referee arriva in Champions League dagli ottavi di finale: ora è ufficiale. Lo ha deciso il Comitato esecutivo Uefa riunito in questi giorni a Dublino, dove sono stati effettuati anche i sorteggi dei gironi di qualificazione all’Europeo del 2020. La notizia era trapelata nei giorni scorsi, a margine della conferenza stampa congiunta tra i presidenti Eca Andrea Agnelli e Uefa, Aleksander Ceferin. L'ufficialità della svolta, in aria da tempo, è arrivata proprio dalle parole del numero uno dell’Uefa in una conferenza stampa. La prima partita che vedrà questa importante novità, è fissata per il 16 febbraio 2019. Come già deciso nel corso del meeting di settembre del Comitato Uefa, la Var sarà usata anche nelle prime fasi della Champions del 2019/2020 e nella Supercoppa Europea del 2019. L’Uefa ha inoltre in mente di estendere l’utilizzo del Var nella fase finale dell’Europeo 2020. In Europa League soltanto nel 2020/2021 e nelle finali di Nations League nel 2021. Inizialmente scettico, Ceferin aveva annunciato che la "moviola" in campo sarebbe partita soltanto dalla stagione 2019-2020. Poi la marcia indietro dopo alcuni errori grossolani in Champions League: soprattutto l’incredibile errore dell'ungherese Viktor Kassai in Manchester City-Shakhtar Donetsk del 7 novembre scorso. Il direttore di gara aveva consesso un calcio di rigore dopo un tuffo di Rahem Sterling in area. Un episodio così plateale da dominare il dibattito sui social network per diversi giorni. A fine partita addirittura Pep Guardiola si era scusato con i rivali.

Le parole del presidente dell'Uefa

Aleksander Ceferin ha ufficializzato anche l’altra decisione: "Abbiamo approvato la terza competizione così che più club in Europa avranno l’opportunità di giocare partite internazionali. Insomma una competizione europea. Roberto Rossetti ci ha dato un aggiornamento sui progressi nell’uso del Var e abbiamo deciso di utilizzarlo dalla fase a eliminazione diretta in Champions League già in questa stagione, nella finale di Europa League, nella finale di Nations League e nella finale dell’Europeo Under 21". "Siamo pronti a utilizzare la Var in anticipo rispetto a quanto preventivato - si legge in un comunicato ufficiale Uefa -, e siamo convinti che darà benefici alle nostre competizioni in quanto fornirà un aiuto prezioso per aiutare i direttori di gara e permetterà di ridurre le decisioni sbagliate".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi