Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
12 dicembre 2018

Youth League, la Juve perde 4-2 con lo Young Boys ma è qualificata ai playoff

print-icon
you

Sconfitta ininfluente per la Juve Primavera a Berna. Gli svizzeri vincono 4-2, i bianconeri vanno ai Play-off e lunedì conosceranno l'avversario da affrontare

DIRETTA CHAMPIONS, TUTTI I RISULTATI LIVE

YOUNG BOYS-JUVENTUS LIVE

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

YOUNG BOYS-JUVENTUS 4-2

9' Frederiksen (J), 11' Tokam (YB), 15' e 78' Ballet (YB), 55' Kronig (YB), 90'+2 Boloca (J)

Classifica finale del gruppo H: Manchester Utd 16, Juventus 10, Young Boys 7, Valencia 1.

Sconfitta indolore per la Juve Primavera a Berna, nell'ultimo impegno della fase a gironi di Youth League. La formazione di mister Baldini perde 4-2 sul campo dello Young Boys, squadra che con il proprio nome onora la competizione dei giovani appena in tempo prima di salutarla. Una sorta di canto del cigno per gli svizzeri, che chiudono a quota 7 punti la classifica del raggruppamento dominato dal Manchester United (16 p). I bianconeri, che si presentavano a Berna con la qualificazione ai Playoff di Youth League già in tasca (il sorteggio è previsto lunedì 17 dicembre), hanno schierato un XI che ha concesso minuti a quei giocatori meno impiegati durante la stagione in corso.

Eppure la partita inizia bene per la Juve "sperimentale", che passa in vantaggio con Frederiksen, in gol con una punizione dal limite dell'area. Il vantaggio dura soltanto 2'. Immediato il pareggio dei padroni di casa, in rete con Tokam e al 15' con Ballet, di testa. Il primo tempo si chiude sul 2-1 per lo Young Boys, ma il risultato raddoppia nella ripresa.

Nel secondo tempo il portiere bianconero Siano para un rigore a Kronig, ma sulla respinta lo stesso difensore incaricato del penalty ribadisce in gol. Il poker arriva ancora con Ballet, mentre a fissare il risultato sul 4-2 ci pensa Boloca a tempo scaduto, colpendo di testa di Boloca. 

Mister Baldini a fine match si è detto soddisfatto del traguardo raggiunto ("Era importante passare questo turno europeo") sottolineando il fatto di aver dato la possibilità di far fare esperienza a chi ne aveva avuto meno opportunità. Un monito, però, in puro stile Juve: "I cali di concentrazione non sono ammessi. Voglio di più".

Il tabellino

YOUNG BOYS (4-2-3-1): Neuenscwander; Kabeya, Hajrizi, Kronig, Schupbach; Petignat, Tokam (90' De Donno); Maier (67' Bueche), Mambimbi (90' Malula), Alonso (81' Pereira); Ballet (81' Rieder).

JUVENTUS (4-3-3): Siano, Meneghini, Anzolin (86' Gozzi), Makoun, Serrao (70' Riccio), Pinelli (46' Monzialo), Francofonte, Frederiksen, Di Francesco (46' Leone), Boloca, Tongya (46' Moreno).

Note: 55' Siano (J) respinge un calcio di rigore a Kronig (YB)

Ammoniti: Frederiksen (J), Alonso (YB), Meneghini (J), Petignat (YB), Boloca (J), Hajrizi (YB)

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi