Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
11 febbraio 2019

Champions League, partite e curiosità sugli ottavi

print-icon

Gli ottavi di finale di Champions League si apriranno martedì 12 febbraio con i match fra Roma e Porto e fra Manchester United e Psg. Mercoledì, poi, sarà il turno di Tottenham-Borussia Dortmund e Ajax-Real Madrid. Numeri e curiosità di tutte le partite

AJAX-REAL MADRID LIVE

TOTTENHAM-BORUSSIA DORTMUND LIVE

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

Manchester United-Psg: martedì 12 febbraio, ore 21 (Sky Sport Football, canale 203)

Big match di giornata, nonché incrocio storico. Quella di martedì, infatti, sarà la prima partita ufficiale tra Manchester Utd e Psg. Quattro degli ultimi cinque incontri andata-ritorno tra squadre inglesi e francesi nella fase a eliminazione diretta della Champions League hanno visto passare la squadra francese, una statistica che farà sicuramente contenti Buffon e compagni. Ma, dall’altra parte, è pur vero che Nessuna squadra francese ha mai battuto il Manchester Utd fuori casa in competizioni europee (4N, 10P). In Champions League, solo due francesi hanno evitato la sconfitta all'Old Trafford: il Monaco nel marzo 1998 (1-1) e il Lille nell'ottobre 2005 (0-0). In più il Psg ha vinto solo una delle 10 trasferte contro squadre inglesi (4N, 5P). L’eccezione riguarda il 2-1 contro il Chelsea negli ottavi del marzo 2016, l'ultima volta in cui i francesi hanno superato la fase a eliminazione diretta della Champions League. A preoccupare i Red Devils sono le difficoltà avute nella storia recente nella seconda fase della competizione: Lo United ha vinto solo una delle ultime nove partite a eliminazione diretta in Champions League (3N, 5P), contro l'Olympiakos nel marzo 2014 (3-0). Il Psg dovrà fare i conti con le assenze di Neymar e Cavani, un peccato per chi a segnato più gol di qualsiasi altra squadra nella fase a gironi della Champions League in questa stagione (17 in sei partite). Ma occhio alla maledizione Old Trafford, lo stadio che ha visto il minor numero di reti rispetto a qualsiasi altro nella fase a gironi di questa Champions League (due in tre partite). Tuchel si affiderà, dunque, a Mbappè: Il 69% dei gol dell’attaccante in Champions League sono arrivati fuori casa (9/13), la percentuale più alta nella competizione per i giocatori con più di 10 reti. Tra i 16 allenatori rimasti in Champions League in questa stagione, Ole Gunnar Solskjær è uno dei tre ad averla vinta da giocatore (con il Man Utd nel 1999), al fianco di Pep Guardiola (con il Barcellona nel 1992) e Santi Solari (con il Real Madrid nel 2002).

Roma-Porto: martedì 12 febbraio ore 21 (Sky Sport Uno, canale 201)

Sorteggio facile per i giallorossi? No, decisamente. La Roma, infatti, non ha mai battuto il Porto in competizioni europee (2N, 2P). In entrambi i precedenti incontri andata-ritorno sono arrivate due eliminazioni (secondo turno della Coppa delle Coppe 1981/82, preliminari Champions League 2016/17). I portoghesi, però, hanno perso sei delle sette partite in trasferta contro squadre italiane in Champions League, unica eccezione nel settembre 1996, quando arrivò una vittoria per 3-2 contro il Milan. La squadra di Di Francesco ha raggiunto la fase a eliminazione diretta della Champions League per la settima volta nelle ultime otto partecipazioni. I giallorossi hanno vinto tutte le tre partite casalinghe nella fase a eliminazione diretta nella scorsa stagione. Per il Porto, inoltre, c’è la maledizione post 2004: da quando hanno vinto la Champions League, i lusitani hanno superato gli ottavi solo due volte (2008/09, 2014/15) non andando mai oltre i quarti di finale. Il Porto, imbattuto fin qui in Europa come altre cinque squadre, non ha vinto nessuna delle ultime cinque partite ad eliminazione diretta in Champions League (1N, 4P), non riuscendo a segnare nelle ultime quattro. A mancare nel Porto sarà il bomber Marega, che ha segnato in ciascuna delle sue ultime cinque presenze in Champions League. Di Francesco, invece, si affiderà a Dzeko, che ha segnato otto gol nelle ultime cinque partite di Champions League all'Olimpico. Ha trovato la rete 15 volte per la Roma nella competizione, a soli due gol di distanza dal record di Francesco Totti (17 reti).

Ajax-Real Madrid: mercoledì 13 febbraio, ore 21 (Sky Sport Uno, canale 201)

L'Ajax ha perso le ultime sei partite in competizioni europee contro il Real Madrid, segnando solo due gol e subendone 20. L'ultimo successo dell'Ajax contro le Merengues risale al novembre 1995, un 2-0 al Bernabeu nella fase a gironi di Champions League, con gol di Jari Litmanen e Patrick Kluivert. Gli olandesi, tuttavia, sono una delle cinque squadre ancora imbattute in questa Champions e hanno perso solo una delle ultime 21 partite casalinghe in competizioni europee (13V, 7N). L’ultima squadra capace di eliminare il Real in una fase ad eliminazione diretta è stata la Juventus, nelle semifinali della stagione 2014/2015. l Real Madrid ha raggiunto la fase a eliminazione diretta della Champions League per la 22a stagione consecutiva, un record nella storia della competizione. I Blancos hanno raggiunto le semifinali in ognuna delle ultime otto partecipazioni, altro record. L’Ajax si affiderà a Dusan Tadic, che ha realizzato cinque degli ultimi sei gol della squadra in Champions League e che ha la miglior percentuale realizzativa tra i giocatori con almeno cinque reti nella competizione in questa stagione, avendo segnato con il 45% dei suoi tiri (5/11). Gareth Bale ha segnato cinque gol nelle ultime sei partite di Champions League, tanti quanti nelle precedenti 32 presenze nella competizione. Tuttavia, ha trovato la rete solo in due delle ultime 23 partite nella fase ad eliminazione diretta, entrambe in finale (2014 e 2018).


Tottenham-Borussia Dortmund: mercoledì 13 febbraio, ore 21 (Sky Sport Football, canale 203)

Tottenham e Borussia Dortmund si affronteranno per la terza volta nelle ultime quattro stagioni in competizioni europee. Bilancio in equilibrio, con due successi per parte. Gli inglesi hanno vinto i due precedenti incontri con i tedeschi in Champions League, nella fase a gironi della scorsa stagione (3-1 a Wembley e 2-1 al Signal Iduna Park). Tra le 16 squadre ancora in corsa in questa Champions League, il Tottenham è l’unica ad aver registrato una differenza reti negativa nella fase a gironi (-1). Nessuna squadra ha segnato più gol negli ultimi 15 minuti di partita in questa Champions del Borussia (cinque). È anche la squadra ad aver realizzato più reti con giocatori subentrati dalla panchina (cinque). I tedeschi, inoltre, hanno la miglior difesa del torneo (solo due gol incassati in sei partite). Chi proverà a batterla sarà Harry Kane, che ha preso parte attiva al 48% dei gol del Tottenham nelle ultime tre stagioni di Champions League (16/33), grazie a 13 gol e tre assist.
 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi