Porto Roma, probabili formazioni ottavi di Champions League: Manolas ok, Pastore out

Champions League

I giallorossi devono custodire il vantaggio della gara di andata: vietato perdere, a meno che la sconfitta non arrivi con un solo gol di scarto ma segnandone almeno due. Di Francesco ritrova Manolas, non convocati Pastore e Under

PORTO-ROMA LIVE

DA MISTER HYDE A DOTTOR... DZEKO: IN EUROPA EDIN SI TRASFORMA

DI FRANCESCO SI GIOCA TUTTO CONTRO IL PORTO

È arrivato il giorno del giudizio. Dopo il tracollo nel derby, Di Francesco si gioca il futuro in Portogallo: obbligatorio passare il turno, missione possibile dopo il successo ottenuto nel match di andata. Previsto il tutto esaurito al Dragao, con duemila tifosi della Roma che vogliono far festa a Porto. Le buone notizie per Di Francesco arrivano da Manolas, che ha svolto tutto l'allenamento con il gruppo ed è pronto a guidare la difesa, una difesa in cui non ci sarà Fazio, che paga gli errori di sabato sera.

Roma, torna Manolas. Pastore non convocato

Che Roma vedremo? Dopo il tracollo del derby, che ha richiamato un po' il 7-1 di Coppa Italia con la Fiorentina, i giallorossi vogliono tornare quelli dell'andata col Porto. La certezza è Manolas: Di Francesco ha pagato la sua assenza nel derby, ma ora il greco è tornato. Ha svolto l'allenamento con il gruppo ed è pronto a partire titolare. Non ci sarà invece Fazio, nell'XI iniziale: al suo posto uno tra Juan Jesus e Marcano, con l'ex Porto favorito. La novità però potrebbe essere soprattutto la posizione di Zaniolo, che dovrebbe tornare a giocare da mezzala al fianco di De Rossi e Pellegrini. Alto a destra, considerata l'assenza di Under, non convocato, e la delicatezza della partita, potrebbe essere avanzato Florenzi, con Karsdorp nel ruolo di terzino destro. Sulla sinistra invece sembra essere arrivato il momento di Perotti, che dovrebbe essere preferito a El Shaarawy per partire dall'inizio

ROMA (3-4-3): Olsen; Juan Jesus, Manolas, Marcano; Karsdorp, Nzonzi, De Rossi, Kolarov; Zaniolo, Dzeko, Perotti. All. Di Francesco

Porto, indisponibile Aboubakar

Nessuno squalificato per Sergio Conceiçao, che però non può contare su Vincent Aboubakar. Il portoghese, che contro la Roma gioca una sorta di derby personale per via del suo passato alla Lazio, è obbligato a vincere per superare il turno. Il 2-1 dell'Olimpico però gli permette di potersi qualificare anche con un 1-0. Non basterebbe, invece, un successo per 3-2, 4-3 o 5-4, che darebbe ragione alla Roma. Il Porto cercherà di fare la partita schierando un 4-3-3 piuttosto offensivo, con la linea di difesa composta da Militao, Felipe, Pepe e Alex Telles. Occhi puntati su Herrera, che era stato associato proprio ai giallorossi nel mercato estivo.

PORTO (4-3-3): Casillas; Militão, Felipe, Pepe, Alex Telles; Otávio, Danilo, Herrera; Corona, Marega, Soares. All. Sérgio Conceição

I più letti