Champions League, Pallotta sul Var di Porto-Roma: "Sono stufo di questa m... Mi arrendo"

Champions League

Duro sfogo del presidente giallorosso attraverso l'account Twitter della Roma dopo l'eliminazione contro il Porto negli ottavi di Champions League: "Il rigore su Schick era netto, siamo stati derubati nonostsante il Var. Sono stufo di questa m..."

ROMA-EMPOLI LIVE

PORTO-ROMA 3-1: GOL E HIGHLIGHTS

L'amarezza per l'eliminazione agli ottavi di Champions League esacerbata da come questa si sia materializzata. Ecco che il presidente James Pallotta affida all'account Twitter della Roma un duro sfogo dopo il ko del Dragao contro il Porto di Conceicao. "L'anno scorso abbiamo chiesto che il Var fosse introdotto in Champions League perché ci avevano rovinato la semifinale (il riferimento è alla sfida con il Liverpool, ndr) - esordisce il patron giallorosso -. Questa sera avevano il Var e siamo stati ancora derubati. Patrik Schick è stato chiaramente atterrato in area di rigore: il Var lo dimostra ma non è stato fatto niente. Sono stanco di questa m... Mi arrendo". Nessuna polemica sulla trattenuta di Florenzi su Fernando, ma per il numero uno della Roma andava concesso anche il rigore successivo (Schick atterrato in area da Marega). E invece l'arbitro Cakir, dopo un consulto con i suoi assistenti, ha deciso di confermare la decisione iniziale senza andare a rivedere l'episodio a monitor. Quelle di Pallotta sono parole estemporanee dettate dalla rabbia del momento o il patron sta meditando davvero un addio al calcio? Intanto giovedì dovrà prendere una decisione sul futuro di Eusebio Di Francesco.

I più letti