Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
12 marzo 2019

Juventus-Atletico Madrid, Allegri: "Che serata! Ora sotto a chi tocca"

print-icon

L'allenatore bianconero dopo il 3-0 all'Atletico e il passaggio del turno: "Gara giocata con lucidità e con grande maturità. Passo in avanti sul piano del gioco e della consapevolezza, ora vedremo chi affronteremo ai quarti"

CR7 SHOW, JUVE-ATLETICO: 3-0

ALLEGRI SHOW, GUARDA IL SUO COLPO DI TACCO

IMPRESA JUVE, LE REAZIONI DELLA STAMPA

CR7, I NUMERI DEL RE DELLA CHAMPIONS

VIDEO, ANCHE DOUGLAS ESULTA COSI'

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

La gioia al termine di una serata straordinaria che ha permesso alla Juventus di accedere ai quarti di finale di Champions League, dopo il successo per 3-0 sull'Atletico: "Non c'è stato tanto di Allegri, ma c'è stato tanto dei ragazzi perché hanno interpretato in maniera ottimale la partita, giocando con velocità, tecnica, aggressione e dando ampiezza al campo. Anche all'andata volevo giocare così inizialmente, poi ci ho ripensato e ho fatto altre scelte", le parole dell'allenatore bianconero a Sky Sport. Allegri ha poi proseguito: "Stasera i ragazzi hanno fatto una partita lucida e di freddezza, questa era una gara che aspettavamo da tanto e il rischio era quello di fare una partita isterica e nevrotica per trovare subito di ribaltare il risultato, invece ho detto ai ragazzi di giocare in un certo modo considerando che avevamo a disposizione 90 minuti o addirittura 120".

"Passo avanti per gioco e consapevolezza"

"Predizione di passaggio turno dopo il gol fallito da Lemar nel finale della gara d'andata ? Sono segnali: lo scorso anno il passaggio del turno con il Real Madrid fu determinato da una punizione di Dybala che uscì di mezzo centimetro, poi venne ammonito Sergio Ramos e poi il rigore non rigore di Cuadrado nel finale", ha aggiunto l'allenatore della Juventus. "Ho cercato solo gli uomini giuste per le soluzioni giuste: Spinazzola ha fatto una bella partita, così come Bernardeschi, ma sono stati tutti bravissimi. La squadra dimostrato di avere grande maturità. Serviva una grande prestazione per passare il turno ed è arrivata. I ragazzi sono stati bravi soprattutto nel trovare la posizione, così come Emre Can. C'è stato un passo in avanti sul piano del gioco e della consapevolezza, ora vedremo chi affronteremo ai quarti", ha proseguito Allegri.

"Prestazione che dà soddisfazione a tutto l'ambiente"

"O sbaglio troppo all'andata o azzecco tutto al ritorno...", sorride Allegri analizzando le grandi gare di ritorno in Champions sotto la sua gestione. "Questa partita qui la volevo fare anche all'andata, poi ho cambiato idea e ho scelto giocatori diversi. Nella gara d'andata dopo la traversa siamo usciti dal campo perché pensavamo di averla scampata. Poi abbiamo giocato in maniera lenta, senza andare in avanti e abbiamo sbagliato la gestione". Chiusura finale: "Fattore C? Ogni tanto ci vuole... Questa prestazione dà soddisfazione a tifosi, società e calciatori. Ora pensiamo al campionato per arrivare quanto prima alla meta e poi passiamo di nuovo alla Champions. Il messaggio di complimenti di Buffon? Dico grazie a Gigi, ha fatto la storia della Juventus: dispiace che sia uscito, ma speriamo di portarlo con noi arrivando in fondo a Madrid", ha dichiarato Allegri.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi