Champions League, Mourinho prevede la finale: "Sarà Juventus-Barcellona"

Champions League

Lo Special One analizza il "tabellone tennistico" che porterà alla finale di Madrid e fa la sua previsione: "Juventus e Barcellona sono le due favorite: hanno esperienza, talento e un giocatore speciale a testa". Poi un augurio personale: "Spero di tornare presto in corsa per la Champions, vincere la terza sarebbe spettacolare"

MOU: "TORNO AD ALLENARE A GIUGNO. NAZIONALI? NON PENSO"

DEL PIERO: "LA JUVE TORNERA' A VINCERE LA CHAMPIONS"

CHAMPIONS, CALENDARIO E TABELLONE DELLA FASE FINALE

Cercherà una panchina da giugno, ripartendo da un nuovo club e non da una nazionale, così ha detto di recente José Mourinho. Nel frattempo, rimasto a piedi dopo l'esonero dal Manchester United, lo Special One può dedicarsi all'osservazione e all'analisi del mondo del pallone, azzardando anche qualche previsione. Come nel caso della Champions, competizione che gli è cara avendola vinta due volte e di cui conosce bene insidie, intrecci, segreti. La finale? Mourinho la "vede" già e predice Juventus-Barcellona.

Il nuovo tabellone "tennistico" gli dà una mano, nel senso che le strade dai quarti in poi sono già tracciate, e si tratta "solo" di azzeccare chi arriverà fino in fondo da una parte e dall'altra. "La Juventus e il Barcellona sono due grandi candidate per questa Champions League , ma ci sono anche le squadre inglesi, l'Ajax e il Porto. Tutti parlano di Ronaldo e Messi, ma io preferisco parlare di Juventus e Barcellona", le parole dello Special One rilasciate a FrancePress.

"Il mondo si concentra di più sulle individualità, ma io sarò sempre un allenatore di calcio e il calcio continua ad essere uno sport di squadra. Juve e Barça, però, hanno esperienza, talento e un giocatore speciale a testa. Normalmente, dove ci sono questi giocatori speciali, le squadre finiscono per diventare le migliori". 

Ovviamente Mou non ha nessuna voglia di limitarsi a fare lo spettatore anche nella prossima stagione, e allora approfitta anche per un "appello" personale: "Spero di tornare presto in corsa per la Champions, ma a volte, quando sei fuori, devi imparare a vincere altre cose. Quando sono arrivato al Manchester United nel 2016, non eravamo in Champions e ho dovuto vincere l'Europa League. Se potessi vincere una terza Champions sarebbe spettacolare, ma anche se dovessi vincere una terza Europa League non sarebbe male".  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche