Juve news, Cristiano Ronaldo prosegue recupero da infortunio: ottimismo verso l'Ajax

Champions League

Segnali incoraggianti per il portoghese della Juve in vista dell'andata dei quarti contro l'Ajax. Allegri: "Sta meglio, sta facendo di tutto per esserci e noi ci speriamo. Comunque non sarà convocato contro per il Milan". E' alle prese con un infortunio muscolare, ma rispetto alle vigilie delle sfide contro Empoli e Cagliari cresce l'ottimismo per la sfida di Champions

AJAX-JUVE LIVE

AJAX-JUVE: SCONTRI PRIMA DELLA PARTITA

Segnali positivi, sempre più positivi, per Cristiano Ronaldo e la Juventus in vista della Champions Legaue. CR7 prosegue il piano di recupero dopo il problema muscolare alla gamba destra subìto in nazionale lo scorso 25 marzo. Cresce l'ottimismo sulla sua presenza contro l'Ajax per l'andata dei quarti di finale, anche alla luce delle parole di Massimiliano Allegri in conferenza stampa alla vigilia della partita di campionato contro il Milan: "Ci sono dei buoni segnali, sta facendo di tutto per esserci". Allegri ha anche sottolineato che CR7 non sarà sicuramente convocato per la partita di sabato contro i rossoneri di Gattuso. Mancano ancora 5 giorni alla sfida con gli olandesi e l'attaccante spinge per giocare: la speranza di vederlo nella lista dei convocati (e dunque in campo) a oggi supera il 50% di possibilità. Insomma, una netta differenza rispetto alle vigilie di Empoli e Cagliari.

L'infortunio in Nazionale: cos'è successo a CR7?

L’infortunio del numero 7 è avvenuto nel corso della sfida di qualificazione a Euro 2020 tra Portogallo e Serbia. La sensazione, subito dopo l'episodio e a seguito delle parole del presidente Agnelli e dell'allenatore Allegri, è che per l'andata dei quarti di Champions il giocatore non sarebbe stato rischiato. Poi, col passare dei giorni, l'ottimismo è aumentato. Come è aumentato anche il mistero attorno alla reale entità dell'infortunio di CR7. Dopo gli esami medici svolti in Portogallo che avevano evidenziato una lesione di "apparente modesta entità" ai flessori della coscia destra, non ci sono stati altri bollettini ufficiali. C'è stata una visita medica di controllo da parte dello staff bianconero, nella giornata del 1° aprile e presumibilmente ulteriori esami. Ma l'unico comunicato fatto dal club bianconero è rimasto quello a 24 ore dall'infortunio di CR7.

Subito al lavoro dopo l'infortunio

L’attaccante della Juventus si è messo subito al lavoro per recuperare il più in fretta possibile: subito dopo l'infortunio, infatti, non potendo allenarsi insieme alla squadra, ha lavorato molto in piscina, in una vasca da circa 10 metri, anche con delle cavigliere zavorrate utili ad appesantire la parte inferiore del corpo e a fare più fatica.

"Conosco il mio corpo"

"Conosco il mio corpo, guarirò in un paio di settimane", aveva detto CR7 dopo la partita con il Portogallo. D'altra parte Allegri più volte ha ribadito che se il giocatore non sarà in perfette condizioni, non prenderà parte alla gara di andata ad Amsterdam del 10 aprile. Però, come detto, anche le ultime parole dell'allenatore bianconero incrementano l'ottimismo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche