Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
10 aprile 2019

Juventus, Paratici: "De Ligt gioca nell’Ajax, il suo futuro lo conoscono loro"

print-icon

Il dirigente bianconero ha parlato così della sfida contro gli olandesi: “Cristiano Ronaldo è sempre decisivo. Rugani è abituato a giocare certe partite. De Ligt è un giocatore dell’Ajax, il suo futuro lo conosce la società”

TEN HAG: "DE LIGT CI LASCERÀ QUEST'ESTATE"

AJAX-JUVENTUS 1-1: GOL E HIGHLIGHTS

Tutta la UEFA Champions League è solo su Sky

La Juventus vuole dare continuità alla strepitosa qualificazione del turno precedente, quando ha rimontato il 2-0 subito a Madrid dall’Atletico con il 3-0 rifilato agli spagnoli a Torino. Sulla strada dei bianconeri c’è l’Ajax e per la sfida la Juve potrà contare sul recuperato Cristiano Ronaldo. “Lui è sempre decisivo, lo dimostra da 15 anni a questa parte. Sta bene, se gioca è per questo motivo, e speriamo sia decisivo anche stavolta” ha detto Fabio Paratici, chief football officer del club. Senza Chiellini, fermato da un infortunio muscolare, sarà Daniele Rugani a prendere il suo posto al centro della difesa. “Chi gioca nella Juve ha sempre delle responsabilità particolari perché gioca in una grande squadra e sempre per vincere in ogni competizione. Rugani non avrà alcun occhio di riguardo perché ha già giocato molte partite di questa importanza, abbiamo molta fiducia in lui” ha detto Paratici sull’argomento. Tra gli obiettivi futuri c’è anche De Ligt, il giovane prodigio dell’Ajax, di cui è anche capitano. “È un giocatore dell'Ajax. Il suo futuro? Dovreste chiederlo a loro” ha concluso.

Atmosfera da Champions

La carica della squadra è quella giusta: “Le partite di Champions sono sempre importanti e attese, c'è un'atmosfera particolare e non cambiano molto l'una dall'altra perché tutti i giocatori hanno voglia di giocarla e l'ambiente vuole partecipare”. Purtroppo le ore precedenti alla gara sono state agitate dagli scontri all’esterno dello stadio tra la tifoseria olandese e le forze dell’ordine. “Sono sempre eventi spiacevoli, noi eravamo in hotel e non abbiamo molti elementi per commentare la vicenda” ha glissato il dirigente della Juve.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi