Manchester City-Tottenham, le probabili formazioni dei quarti di Champions League

Champions League

Pochettino perde Harry Kane, Guardiola rivoluziona l'attacco e potrebbe scegliere Gabriel Jesus: le probabili formazioni di Manchester City-Tottenham

MAN. CITY-TOTTENHAM LIVE

La parata di Lloris sul rigore calciato da Sergio Aguero e il gol di Son sono stati gli episodi che hanno indirizzato la gara d'andata in direzione Tottenham e che costringono ora il Manchester City a rimontare nella gara di ritorno. Il derby inglese di Champions League si decide in 90 minuti, con la squadra di Mauricio Pochettino che vuole completare l'impresa per una storica qualificazione alle semifinali e quella di Pep Guardiola chiamata a ribaltare tutto dopo la sconfitta di Londra per regalarsi un futuro europeo in questa stagione e mantenere vivo anche il sogno 'triplete' (il City è in finale di FA Cup ed è potenzialmente primo in campionato, avendo due punti e una partita in meno rispetto al Liverpool in Premier League).

La probabile formazione del Manchester City

Nella gara d'andata Pep Guardiola aveva deciso di lasciare fuori sia Sané che De Bruyne, impiegandoli soltanto nel finale di gara. Questa volta, però, il belga sarà regolarmente nel terzetto di centrocampo al posto di Gundogan, che gli era stato preferito a Londra. A completare il reparto ci saranno David Silva e Fernandinho. Il brasiliano non è al top della forma, sarà in dubbio fino alla fine, ma Guardiola lo ritiene un elemento imprescindibile per l'equilibrio della sua squadra e lo schiererà dall'inizio nonostante non sia al 100%. L'altro dubbio riguarda il ruolo di terzino sinistro, con Oleksandr Zinchenko che sembra più in forma rispetto a Fabian Delph e dovrebbe essere scelto da Pep Guardiola per completare il pacchetto difensivo con Walker, Stones e Laporta, davanti al portiere Ederson. In attacco l'allenatore spagnolo ha abbondanza di alternative. Dovrebbe andare ancora in panchina Leroy Sané, così come dovrebbe uscire fuori dalla formazione titolare rispetto alla gara d'andata anche Mahrez. L'unico riconfermato nel tridente offensivo dovrebbe essere Sterling. Per il resto i favoriti sono Gabriel Jesus e Bernardo Silva, con Sergio Aguero escluso dopo il rigore fallito nella gara d'andata.

Manchester City (4-3-3): Ederson; Walker, Stones, Laporte, Zinchenko; De Bruyne, Fernandinho, David Silva; Bernardo Silva, Gabriel Jesus, Sterling. All. Guardiola

La probabile formazione del Tottenham

Le scelte di formazione di Mauricio Pochettino saranno sicuramente condizionate dalla perdita di un calciatore fondamentale come Harry Kane. L'attaccante inglese ha riportato una  lesione ai legamenti della caviglia sinistra nella gara d'andata. “Sono pessimista, temo che la sua stagione possa essere finita”, aveva dichiarato lo stesso Pochettino dopo la gara di Londra. I suoi timori erano fondati e sono stati confermati dagli esami strumentali a cui il calciatore è stato poi sottoposto. Il naturale sostituto di Kane nella rosa del Tottenham è Fernando Llorente, che però non è al top della condizione. Pochettino dovrebbe quindi scegliere di schierare un attaccante più mobile come Son, autore all'andata del gol che ha deciso la partita. Alle sue spalle due calciatori tecnici e abili nell'inserimento come Christian Eriksen e Dele Alli. Quest'ultimo ha una mano rotta, ma dovrebbe comunque giocare. L'unico reparto al gran completo è la difesa, Pochettino potrà schierare la linea titolare formata da Alderweireld, Sanchez, Vertonghen davanti al portiere Hugo Lloris. Sugli esterni ci saranno Kieran Trippier e Ben Devies, in mezzo al campo la coppia formata da Moussa Sissoko ed Harry Winks. Oltre a Kane, mancheranno per infortunio anche Eric Dier, Serge Aurier ed Erik Lamela.

Tottenham (3-4-2-1): Lloris; Alderweireld, Sanchez, Vertonghen; Trippier, Sissoko, Winks, Davies; Eriksen, Alli; Son. All. Pochettino

La terna arbitrale

A dirigere l'incontro dell'Etihad Stadium sarà il turco Cakir, che torna ad arbitrare dopo le polemiche successiva a Porto-Roma per la mancata concessione del rigore ai giallorossi per il fallo su Schick nel finale. Gli assistenti saranno Duran e Ongun, il portoghese Soares Dias il quarto ufficiale. In questa partita ci sarà anche un po' d'Italia: al VAR ci sarà Massimiliano Irrati, mentre l'assistente VAR sarà Marco Guida.

Arbitro: Cüneyt Çakır (Turchia)
Assistenti: Bahattin Duran – Tarik Ongun
Quarto ufficiale: Artur Soares Dias (Portogallo)
Arbitro VAR: Massimiliano Irrati (Italia)
Assistente VAR: Marco Guida (Italia)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche