Van Persie: "Juventus-Ajax? Il Feyenoord avrebbe vinto 11-2"

Champions League

L'attaccante oggi al Feyenoord stuzzica i bianconeri: "Ora molti guarderanno in maniera diversa il nostro 6-2 all'Ajax a gennaio, sono sicuro che il Tottenham non sottovaluterà Tadic e compagni"

INTER-JUVE LIVE

JUVE-AJAX 1-2, GOL E HIGHLIGHTS

JUVENTUS-AJAX, L'ESULTANZA DI OVERMARS DIVENTA EPICA

A 36 anni suonati, Robin Van Persie continua a far gol in Eredivisie con la maglia del Feyenoord. L'attaccante, tornato in Olanda dopo 14 stagioni spese tra Inghilterra e Turchia, si fa sentire e non solo con i gol. Lo ha fatto nel corso di un'intervista al al De Telegraaf, parlando dell'Ajax, concentrandosi in particolare sul recente accesso alle semifinali di Champions League da parte di De Ligt e soci ai danni della Juventus. "Ora molti guarderanno in maniera diversa il nostro 6-2 all'Ajax a gennaio - ha spiegato Van Persie facendo riferimento alla vittoria dei suoi compagni in campionato contro i Lancieri - noi con la Juventus avremmo vinto 11-2". Una stoccata decisa ai bianconeri, che l'attaccante - 18 reti in 30 partite stagionali con il Feyenoord - in carriera ha già eliminato dalla massima competizione europea per club. È successo nella stagione 2005/2006 con la maglia dell'Arsenal. Nelle parole di Van Persie, ovviamente, c'è anche ammirazione per l'Ajax, club che guida la classifica del campionato olandese, nella quale il club di Rotterdam è terzo. Tadic e compagni prima della Juventus avevano eliminato agli ottavi il Real Madrid, vincendo anche in quel caso la partita di ritorno giocata in trasferta. L'attaccante classe 1983 non ha escluso che le avversarie incrociate in Champions abbiano sin qui preso sottogamba la sfida all'Ajax: "Sono sicuro che il Tottenham, prossimo avversario dei Lancieri in coppa, starà ben attento. Non so se le altre lo abbiano fatto".

I più letti