Tottenham, tifoso "senza fede" lascia lo stadio all'intervallo e si perde la rimonta

Champions League

Beffa atroce per un tifoso degli Spurs che, con la sua squadra sotto 2-0 dopo i primi 45', ha deciso di abbandonare la Johan Cruijff Arena postando su Instagram il suo disappunto. Selfie mentre saluta lasciandosi alle spalle lo stadio: che nella ripresa sarà teatro di un'impresa storica

IL COUNTDOWN BEFFA DEI TIFOSI DELL'AJAX

La fede di un tifoso si misura proprio in occasioni del genere. Squadra sotto 2-0 all’intervallo, un gioco che non fa certo sperare per la ripresa, una finale di Champions ormai lontanissima a meno che non si riesca a segnare 3 gol in un tempo: abbastanza normale che la rabbia possa prevalere e che qualche tifoso, specie se si è sobbarcato la trasferta fiducioso, nella speranza di rimontare il risultato dell’andata, decida di mollare.

“Io me ne vado, non c’è più niente da fare”. E nel pensarlo, c’è un tifoso del Tottenham che ha anche deciso di condividere con il mondo social la sua scelta. Smartphone in mano, uscendo dalla Johan Cruijff Arena dove aveva sofferto abbastanza per 45 minuti, ha voluto tradurre in una Instagram Story la sua rabbia. E così saluta tutti, con lo stadio alle spalle, non potendo minimamente immaginare cosa si perderà nella ripresa.

Perché non solo il Tottenham rimonta con la tripletta di Lucas e vola in finale, ma lo fa anche nel modo che ogni tifoso sognerebbe, giocando un formidabile secondo tempo e trovando la rete decisiva nei minuti di recupero. Beffa atroce per il povero tifoso inglese – chissà quando, e se, gli ricapiterà di poter assistere a uno spettacolo del genere – che forse sarà stata in parte mitigata dalla finale conquistata dal Tottenham. Che, statene certi, da ora in poi seguirà fino all'ultimo secondo di gioco con lo spirito di chi ha ritrovato la fede.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche