Champions League, partite e curiosità sulla prima giornata

Champions League

Parte la Champions League 2019/2020. La prima giornata si aprirà con Lione-Zenit e Inter-Slavia Praga. In serata ecco Napoli-Liverpool. Mercoledì toccherà all'Atalanta, di scena a Zagabria contro la Dinamo, e alla Juventus, alle 21 in casa dell'Atletico Madrid. C'è anche PSG-Real Madrid. Numeri e curiosità di tutte le partite

DINAMO ZAGABRIA-ATALANTA LIVE

CHAMPIONS, LA DIRETTA GOL

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

Salisburgo-Genk (girone E): martedì 17 settembre, ore 21:00 - Sky Sport 257

Primo incontro europeo in assoluto tra le due squadre. Il Salisburgo torna a giocare la Champions League a 25 anni dall'ultima volta (stagione 1994/95) e nella sua storia ha vinto una sola partita nella competizione. Lo score europeo della formazione austriaca in tempi recenti è però molto positivo: compresi i playoff, il Salisburgo ha perso solo due delle ultime 15 partite in competizioni europee (11V, 2N). Curiosità: una di queste sconfitte è tuttavia arrivata contro una squadra belga, il Club Brugge nell'andata dei sedicesimi di UEFA Europa League 2018-19 (1-2). Il Genk ha partecipato alla Champions in due edizioni (2002/2003 e 2011/12), senza mai vincere una partita sulle 12 giocate: è un record negativo nel torneo. Fari puntati sull'attaccante Mbwana Samatta ha segnato nove gol in 12 presenze nella scorsa stagione in competizioni europee: potrebbe diventare il primo giocatore della Tanzania a giocare in Champions League.

Napoli-Liverpool (girone E): martedì 17 settembre, ore 21:00 - Sky Sport Uno/252

Quinto incrocio tra Napoli e Liverpool in competizioni europee; le due sfide nella fase a gironi dell’Europa League 2010-11 sono state seguite dalle due partite del gruppo C della scorsa stagione di Champions League. La scorsa stagione in Champions League, al San Paolo ha vinto il Napoli per 1-0 grazie alla rete di Lorenzo Insigne al 90’. Quella partita è stata anche l'unica in cui il Liverpool non ha effettuato neanche un tiro nello specchio in un singolo match di Champions League (su 74 gare disputate). Ora i Reds tornano a Napoli da campioni d'Europa in carica. L’ultima squadra campione in carica della Champions League ad aver perso la gara d’esordio nell’edizione successiva è stata il Milan nel 1994/95 contro l’Ajax: da allora 14 successi e 10 pareggi.

Inter-Slavia Praga (girone F): martedì 17 settembre, ore 18:55 - Sky Sport Uno/252

Sfida inedita a San Siro: di fronte due formazioni che non si sono mai affrontate in campo europeo. In 12 sfide contro squadre della Repubblica Ceca in Champions League le formazioni italiane hanno perso solo due volte (5V, 5N), una di queste è però arrivata nel match più recente (Viktoria Plzen 2-1 Roma nel dicembre 2018). Lo Slavia Praga ha vinto solo una delle sei partite giocate nella sua storia in Champions League, la prima, nel settembre 2007 contro la Steaua Bucarest, 2-1 in casa (2N, 3P). Prima serata di Champions League alla guida dell'Inter, club alla 20esima partecipazione nella competizione, per Antonio Conte: l'allenatore ha perso sin qui solo sei delle 24 partite in Champions League alla guida di Juventus e Chelsea (9V, 9N).

Borussia Dortmund – Barcellona (girone F): martedì 17 settembre, ore 21:00 - Sky Sport Football/253

Sarà la terza sfida ufficiale tra Borussia Dortmund e Barcellona. Le due precedenti risalgono alla sfida di andata e ritorno di Supercoppa europea 1997-98 dove il Barcellona vinse 2-0 in casa all’andata per poi pareggiare 1-1 in Germania. I numeri: blaugrana imbattuti da 14 partite nei gironi di Champions League (10V, 4N) e sconfitti solo una volta nelle ultime 28 partite giocate (21V, 6N), in trasferta contro il Manchester City nel novembre 2016 (1-3). Il Borussia Dortmund ha vinto solo due delle ultime otto partite casalinghe in Champions League (2N, 4P), perdendo l’ultimo match: 0-1 contro il Tottenham agli ottavi nel 2018-19. C'è però un dato che può far ben sperare i gialloneri: 16 delle 17 sconfitte del Barcellona in Champions League sono arrivate in trasferta e due di queste sono maturate in Germania (entrambe contro il Bayern Monaco).

Lione-Zenit (girone G): martedì 17 settembre, ore 18:55 - Sky Sport Football/253

Terza sfida ufficiale tra Lione e Zenit San Pietroburgo, con bilancio che sorride ai russi, vittoriosi in entrambe le sfide precedenti: 3-1 in casa nell’ottobre 2015 e 2-0 in trasferta nel novembre 2015 nei gironi di Champions League. Lo Zenit torna nella competizione dopo quattro anni di assenza, il Lione invece rivede la Champions a un anno dalla vittoria de match di apertura della scorsa edizione, quando vinse per 2-1 in trasferta sul campo del Manchester City campione d’Inghilterra, senza però trovare il successo in tutte le sette sfide successive nella competizione (6N, 1P). L’allenatore del Lione Sylvinho allenerà per la prima volta in Champions League, diventando anche il primo tecnico non francese a guidare la squadra nella competizione. Di fronte avrà il collega Sergei Semak, che ha vinto una sola partita da allenatore in Champions League, battendo il Borussia Dortmund di Jurgen Klopp con lo Zenit per 2-1 agli ottavi nel marzo 2014.

Benfica-RB Lipsia (girone G): martedì 17 settembre, ore 21:00 - Sky Sport 255

Anche questa sfida è un inedito assoluto per la Champions League. I portoghesi sono chiamati a invertire una pericolosa tendenza. Nelle ultime due stagioni, il Benfica ha registrato un punteggio complessivo di 7-25 in Champions League, conquistando solo sette dei 36 punti a disposizione - tutti nel 2018/19. Di fronte avranno una squadra che in Europa è solita a partite con tante reti: nelle sei partite di Champions League nel 2017/18 del Lipsia sono stati segnati 21 gol (10 realizzati, 11 subiti), una media di 3,5 a partita. Sulla panchina tedesca siede Julian Nagelsmann, che con i suoi 32 anni è l'allenatore più giovane della Champions League 2019/20.

Ajax-Lille (girone H): martedì 17 settembre, ore 21:00 -Sky Sport 256

Prima sfida ufficiale tra Ajax e Lille, con gli ospiti che diventano la settima squadra francese diversa affrontata dai Lancieri nelle competizioni europee. Semifinalista della scorsa edizione, l'Ajax è è la squadra olandese che ha giocato più partite in Champions League dal 1992 ad oggi, ben 114. Il Lille, invece, ha chiuso all’ultimo posto nel proprio girone in tutte le ultime due partecipazioni in Champions League (2012/13 e 2011/12), perdendo sette delle 12 partite disputate (2V, 3N). Nelle fila dei padroni di casa, occhio a Dusan Tadic: l'attaccante serbo ha preso parte attiva a 10 gol (sei reti, quattro assist) in 12 presenze con l’Ajax nella scorsa Champions League. Nessuno ha creato più occasioni da gol rispetto a lui nell'edizione 2018/2019.

Chelsea-Valencia (girone H): martedì 17 settembre, ore 21:00 - Sky Sport 254

Settimo incrocio tra le due squadre in Europa: sin qui si registrano 3 vittorie dei Blues e 3 pareggi, con gli spagnoli ancora a secco di vittorie. Il Chelsea arriva alla sfida dopo la vittoria della scorsa edizione dell'Europa League, competizione in cui ha vinto 12 partite e ne ha pareggiate 3. Il Valencia torna in Inghilterra, dove ha vinto solo due delle ultime 18 trasferte nelle competizioni europee (10N, 6P); queste vittorie risalgono all’ottobre 2002 con l’1-0 vs Liverpool in Champions League e al febbraio 2012, 1-0 contro lo Stoke City in Europa League. Esordio nel torneo da allenatore per Frank Lampard: da giocatore del Chelsea, ha collezionato 102 presenze nella competizione ed è uno dei 22 giocatori ad aver giocato più di 100 presenze in Champions League con lo stesso club.

Club Brugge-Galatasaray (girone A): mercoledì 18 settembre, ore 18:55 - Sky Sport 254

Terza sfida ufficiale nelle competizioni europee tra Club Brugge e Galatasaray, che tornano a sfidarsi a 16 anni dall'ultima volta. Nel 2002/03 si sono incontrate nella prima fase a girone della Champions League con un pareggio 0-0 in Turchia e un 3-1 per la squadra belga in casa. Il Club Brugge ha perso solo una delle ultime 10 partite nelle competizioni europee (incluse le qualificazioni), vincendone cinque e pareggiandone quattro, mentre il Galatasaray non ha mai vinto in quattro precedenti incroci contro le squadre belga. Occhi sul nuovo attaccante del Galatasaray Radamel Falcao. Il centravanti ha segnato 12 gol in Champions League ed è a una sola rete dal miglior marcatore colombiano nella competizione (Jackson Martinez, 13 gol).

PSG-Real Madrid (girone A): mercoledì 18 settembre, ore 21:00 - Sky Sport Football/254

Quasi una classica della competizione: quella di Parigi sarà la nona sfida ufficiale in Europa tra le due squadre, di cui quattro delle precedenti disputate in Champions League (nel 2015/16 e nel 2017/18). Il PSG non ha vinto nessuna delle ultime cinque sfide ufficiali contro il Real Madrid (2N, 3P), incluse tutte le ultime quattro che si sono disputate in Champions League, ma è imbattuto da 21 partite nella fase a gironi di Champions League giocate in casa al Parc des Princes (15V, 6N). Gol assicurati: i francesi hanno avuto il miglior attacco nella fase a gironi di Champions League nelle ultime due stagioni, mentre il Real Madrid ha segnato almeno un gol in ognuna delle ultime 28 partite di Champions League con Zinedine Zidane in panchina. Kylian Mbappé a caccia di record: l'attaccante del PSG ha segnato 14 gol in Champions League e il giorno della partita avrà 20 anni e 272 giorni. Il più giovane giocatore ad aver realizzato 15 gol in Champions League è attualmente Lionel Messi, che ha segnato la sua 15ª rete nella competizione a 21 anni e 289 giorni.

Olympiacos-Tottenham (girone B): mercoledì 18 settembre, ore 18:55 - Sky Sport Football/252

I vice-campioni d'Europa in carica ripartono dalla Grecia, contro un Olympiacos che non vince da otto partite in Champions League (1N, 7P). Gli Spurs dalla loro non hanno vinto alcuna delle tre trasferte nella fase a gironi della Champions League 2018/19 (2N, 1P). Due gli incroci in sfide ufficiali tra le due formazioni, entrambe nella Coppa Uefa 1972/73: il Tottenham vinse 4-0 in casa l’andata dei sedicesimi di finale, perdendo 1-0 in trasferta nella gara di ritorno. Quella di Atene sarà la 50ª panchina europea di Mauricio Pochettino da allenatore del Tottenham. Solo Bill Nicholson (55) ha diretto più volte il club nelle competizioni europee. Occhio al feeling di Harry Kane con le squadre greche: quattro le reti nei due precedenti, inclusa una tripletta nel 5-1 interno del Tottenham contro l’Asteras Tripolis in Europa League.

Bayern Monaco-Stella Rossa (girone B): mercoledì 18 settembre, ore 21:00 - Sky Sport 257

Prima sfida ufficiale tra Bayern Monaco e Stella Rossa dall’ottobre 2007, quando i tedeschi vinsero 3-2 in Serbia nella fase a gironi di Coppa Uefa. I bavaresi tornano a giocare in casa in Champions League dopo l'eliminazione agli ottavi per man del Liverpool nella scorsa edizione, ma tra le squadre che hanno disputato più di 10 partite interne di Champions League hanno la terza migliore percentuale di vittorie (70%) dietro a Real Madrid (75%) e Barcellona (74%). Questa sarà la seconda partecipazione della Stella Rossa alla Champions League, dopo aver chiuso al quarto posto nel gruppo C la scorsa stagione dietro Napoli, PSG e il Liverpool, perdendo tutte e tre le trasferte e incassando 13 reti. Numeri in controtendenza rispetto a quelli del Bayern Monaco, che ha segnato in ognuna delle ultime 28 partite nella fase a gironi di Champions League disputate all’Allianz Arena.

Dinamo Zagabria-Atalanta (girone C): mercoledì 18 settembre, ore 21:00 - Sky Sport Arena/253

Terza sfida ufficiale tra Dinamo Zagabria e Atalanta. Le due precedenti risalgono all’ottobre 1990 nel primo turno della Coppa UEFA (0-0 in Italia, 1-1 a Zagabria). Quella in Croazia sarà la trentesima partita europea dell'Atalanta, la prima in Champions League. Di fronte una Dinamo che ha perso le ultime 11 partite consecutive in Champions League, registrando il peggior rendimento di sempre nella fase a gironi 2011/2012. Zero punti in sei partite e una differenza reti di -19. Per l’allenatore dell’Atalanta Gian Piero Gasperini si tratterà di un ritorno nella competizione: ha allenato in una sola partita di Champions League in carriera, perdendo 1-0 con il Trabzonspor nel settembre 2011 alla guida dell’Inter.

Shakhtar Donetsk- Manchester City (girone C): mercoledì 18 settembre, ore 21:00 - Sky Sport 256

C'è un curioso legame tra queste due squadre. Per la terza stagione consecutiva Manchester City e Skahthar Donestk sono state sorteggiate nello stesso girone di Champions League. Non succedeva da Real Madrid e Ajax nel 2010/11, 2011/12 e 2012/13. Il City ha vinto tre delle quattro sfide in Champions League contro lo Shakhtar Donetsk (1P), con un risultato complessivo di 12-2 in quattro partite, e nella scorsa edizione della competizione la squadra di Guardiola ha avuto il miglior attacco (30 gol) e la miglior percentuale realizzativa. Di fronte avrà un avversario che non ha mai ottenuto un clean sheet in nessuna delle ultime 16 partite in Champions League. Lo Shaktar porta bene a Gabriel Jesus: l'attaccante brasiliano ha segnato una tripletta per il Manchester City nell’ultima sfida contro i campioni d'Ucraina, terminata 6-0, nel novembre 2018.

Atletico Madrid-Juventus (girone D): mercoledì 18 settembre, ore 21:00 - Sky Sport Uno/252

Di nuovo avversarie dopo gli ottavi di finale della scorsa edizione, quando nella sfida di andata al Wanda Metropolitano terminò 2-0 per i Colchoneros. Juventus e Atletico Madrid si sfidano per la quinta volta in Champions League. Si sono incontrati nella fase a gironi del 2014/15 (1-0 Atletico in Spagna, 0-0 a Torino) prima che i bianconeri eliminassero gli spagnoli negli ottavi della scorsa Champions League ribaltando il ko dell’andata in Spagna con una vittoria 3-0 al ritorno in Italia. Le squadre italiane hanno vinto solo quattro delle 27 trasferte in Spagna in Champions League (3N, 20P). Le ultime tre vittorie sono state tutte ad opera della Juventus: a Siviglia nel 2016/17, in casa del Real Madrid nel 2017/18 e a Valencia nel 2018/19. L’Atletico Madrid, invece, ha perso solo una delle ultime otto partite di Champions League contro squadre italiane, quella dello scorso marzo allo Stadium. Fari puntati su Cristiano Ronaldo, che ha segnato 25 gol in carriera contro l’Atletico, inclusa la tripletta nella scorsa stagione: solo contro il Siviglia (27) ha realizzato più reti in tutte le competizioni. Di fronte avrà il connazionale Joao Felix, che il giorno della partita avrà 19 anni e 312 giorni. Dovesse segnare, diventerebbe il quinto giocatore portoghese più giovane ad andare in rete nella storia della Champions League.

Bayer Leverkusen-Lokomotiv Mosca (girone D): mercoledì 18 settembre, ore 21:00 - Sky Sport 255

Prima sfida ufficiale tra Bayer Leverkusen e Lokomotiv Mosca. In precedenza ci sono state 32 partite in Champions League tra squadre russe e tedesche, con le squadre russe che ne hanno vinte solo cinque (5N, 22P). Il club moscovita parteciperà per la seconda stagione consecutiva alla Champions League per la prima volta dalla serie di tre edizione di fila tra il 2001/02 e il 2003/04. Obiettivo, invertire la rotta dopo le sei sconfitte nelle ultime sette partite nella manifestazione. Il Bayer torna invece a partecipare alla Champions League dopo due anni di assenza. Occhi agli attaccanti: Leon Bailey del Leverkusen potrebbe diventare il secondo giocatore giamaicano a segnare un gol in Champions League, dopo Wes Morgan con il Leicester contro il Siviglia nel marzo 2017, mentre nel Lokomotiv Jefferson Farfán potrebbe segnare per la settima edizione differente di Champions League (2004-05, 2005-06, 2007-08, 2010-11, 2012-13 e 2018-19).

Champions, la copertura di Sky

Martedì 17 e mercoledì 18 settembre, al via la fase a gironi della UEFA Champions League 2019/20, che Sky seguirà con la diretta di tutti i 125 match, con i migliori incontri anche in 4K HDR per i clienti Sky Q. Prima e dopo i 90 minuti, appuntamento con “Champions League Show”, lo studio condotto da Ilaria D’Amico. Al suo fianco Alessandro Costacurta, Alessandro Del Piero, Esteban Cambiasso e un mister d’eccezione, Fabio Capello. In studio anche Paolo Condò e Leo Di Bello.

I più letti