Manchester City-Atalanta 5-1: gol e highlights della partita

Non riesce l'impresa alla squadra di Gasperini, travolta 5-1 all'Etihad dai Citizens di Guardiola. Nerazzurri avanti al 27' con il rigore trasformato da Malinovskyi, poi si scatena Aguero che rimonta in 4 minuti prima dell'intervallo. E nella ripresa la tripletta di Sterling chiude i giochi. Dura lezione per l'Atalanta senza punti all'ultimo posto del gruppo C, girone dove il City domina a punteggio pieno

JUVE-LOKOMOTIV 2-1: GOL E HIGHLIGHTS - CHAMPIONS, TUTTI I RISULTATI

MANCHESTER CITY-ATALANTA 5-1

28' rig. Malinovskyi (A), 34' e 38' rig. Aguero (M), 58', 64' e 69' Sterling (M)

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Rodri (41' Stones), Fernandinho, Mendy (72' Cancelo); De Bruyne (67' Otamendi), Gundogan, Foden; Mahrez, Aguero, Sterling. All. Guardiola

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Djimsiti, Masiello (46' Pasalic); Castagne, de Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi; Gomez (46' Muriel), Ilicic (72' Hateboer). All. Gasperini

Ammoniti: Mendy (M), Masiello (A), De Bruyne (M), Otamendi (M)

Espulso: Foden (M) all'82'

Dura lezione per l’Atalanta formato Champions, battuta per la terza volta in altrettante gare nel gruppo C. Dopo il poker incassato dalla Dinamo Zagabria e il 2-1 ai titoli di coda dello Shakhtar Donetsk, la squadra di Gasperini crolla all’Etihad contro una delle big d’Europa. Trionfa 5-1 il Manchester City, successo in rimonta considerando l’illusorio vantaggio di Malinovskyi su rigore prima della mezz’ora. Peccato per i nerazzurri che tra i campioni d’Inghilterra brillino le stelle di Aguero e Sterling, rispettivamente a segno due e tre volte a blindare un risultato pesante. Sono 11 i gol incassati dall’Atalanta nei suoi primi 270 minuti di Champions, percorso che non ha ancora riservato punti né soddisfazioni. Qualificazione praticamente compromessa per Gasperini, nessuno sconto riservato dall’amico Guardiola.

La cronaca della gara

Problemi di formazione per Guardiola e Gasperini, rispettivamente privi di difensori centrali e del centravanti. Nonostante la presenza in panchina di Stones e Otamendi, Pep conferma due mediani nel cuore della difesa come Rodri e Fernandinho. Dall’altra parte manca invece Zapata, assenza pesante per l’Atalanta colmata da Malinovskyi insieme a Gomez e Ilicic. Buon impatto nel match per i nerazzurri tra intensità e spinta sulle fasce: particolarmente pericolose le discese di Gosens, autore del cross non sfruttato da Castagne al 12’. Bergamaschi che ci riprovano con Ilicic ma tremano sulla doppia chance targata Aguero (super Gollini ed erroraccio dell’argentino). Al 27’ l’arbitro Grinfeld punisce il contatto in area tra Fernandinho e Ilicic, penalty trasformato da Malinovskyi per la festa dei tifosi atalantini all’Etihad. Gioia che dura una manciata di minuti, spazzata via dall’uragano Aguero: il Kun prima sorprende Djimsiti e sfrutta l’invito di Sterling, steso 4’ più tardi da Masiello in area. Dal dischetto si ripresenta l’argentino che blinda la rimonta all’intervallo.

Non va meglio nella ripresa ai bergamaschi che crollano sotto i colpi di Raheem Sterling: il 24enne inglese apre i conti al 58’ al termine di un’azione spettacolare, iniziativa nemmeno vanificata dal doppio cambio di Gasperini (dentro Muriel e Pasalic per Gomez e Masiello). Pochi minuti più tardi ecco il poker dello stesso Sterling che scherza Toloi e batte Gollini, squillo seguito dall’hat-trick personale al minuto 69 su invito di Mahrez. Atalanta al tappeto che rischia la goleada nuovamente con Sterling prima dell’espulsione di Foden, doppio giallo e unica nota stonata per Guardiola al fischio finale. Epilogo che non permette a Gasperini di voltare pagina in un’Europa ancora priva di gioie.

1 nuovo post
Dura lezione all'Etihad per l'Atalanta, travolta 5-1 dal Manchester City: avanti prima della mezz'ora con il rigore di Malinovskyi, la squadra di Gasperini crolla sotto i colpi di Aguero (doppietta) e dello scatenato Sterling a segno tre volte nella ripresa. Ultimo posto senza punti nel gruppo C di Champions per i nerazzurri, Citizens invece a punteggio pieno
- di luca.cassia
FINISCE QUI! ATALANTA BATTUTA 5-1 DAL CITY!
- di luca.cassia
Ammonito!
92' - Giallo anche per Otamendi che abbatte Muriel
- di luca.cassia
91' - Ederson salva su Freuler! Parata con la mano di richiamo, perfetto il portiere del City!
- di luca.cassia
90' - Tre minuti di recupero
- di luca.cassia
86' - Imprecisa anche la conclusione di Malinovskyi, mica che non lo premia come nel caso di De Roon
- di luca.cassia
84' - Dagli sviluppi del calcio piazzato poca fortuna per De Roon, girata in contro balzo altissima sopra la porta di Ederson
- di luca.cassia
Espulso!
82' - Secondo giallo per Foden che trattiene De Roon, espulso il talento del City!
- di luca.cassia
80'Sterling è il secondo giocatore inglese a prendere parte attiva a quattro gol in una singola partita di Champions League dopo Wayne Rooney nel 2004 (contro il Fenerbahçe)
- di luca.cassia
78' - Ottima iniziativa di Muriel che s'invola in area palla al piede: non arriva a Pasalic il suo invito ben calibrato
- di luca.cassia
Ammonito!
76' - Giallo a Foden che stronca una ripartenza dell'Atalanta con Malinovskyi
- di luca.cassia
75' - Sterling sfiora il 6-1! A lato per centimetri il piattone dello scatenato inglese solo davanti a Gollini. Atalanta che rischia una goleada ancora più clamorosa!
- di luca.cassia
74' - L'Atalanta è la quarta squadra nella storia della Champions League a subire almeno 11 reti nelle prime tre partite disputate nella competizione
- di luca.cassia
73' - Prima tripletta per Raheem Sterling in Champions League
- di luca.cassia
Cambio!
72' - Guardiola e Gasperini esauriscono i cambi: Cancelo prende il posto di Mendy, Hateboer sostituisce Ilicic
- di luca.cassia
Dilaga la squadra di Guardiola: Gollini s'immola su Aguero, poi l'azione prosegue con il cross di Mahrez e il tap-in dello scatenato Sterling. Tripletta dell'inglese, Atalanta al tappeto!
 
- di luca.cassia
Gol!
69' - ALTRO GOL DEL CITY! TRIPLETTA DI STERLING!
- di luca.cassia
68' - L'Atalanta è l'ottava squadra nella storia della Champions League a subire almeno 10 reti nelle prime tre partite disputate nella competizione
- di luca.cassia

I più letti