Champions League, Pyatov dello Shakhtar primo portiere a ottenere rigore. Il video

Champions League

Il 35enne ucraino si è procurato un calcio di rigore nel recupero della sfida di Champions contro la Dinamo Zagabria. Il compagno di squadra Tete ha trasformato il penalty, permettendo agli ucraini di acciuffare il pareggio.

Un episodio di questo genere non si era mai visto in Champions League. Il portiere ucraino dello Shakhtar Donetsk si è guadagnato un calcio di rigore, che ha permesso alla sua squadra di agguantare il pareggio contro la Dinamo. La sfida di Zagabria, valida per il girone di Champions League di Atalanta e Manchester City, ha riservato un finale spettacolare e imprevisto. Fino a sette minuti dal termine le squadre sono sull’1-1, grazie alle reti nel primo tempo di Patrick e Petkovic. Le espulsioni di Moro e Marlos hanno acceso improvvisamente il match: doppio vantaggio croato con Ivanusec all’83’ e Ademi all’89’, prima dell’assalto finale degli ucraini. Lo Shakhtar Donetsk accorcia le distanze al terzo di recupero con Junior Moraes, poi Theophile-Catherine al 95’ stende con una gomitata il portiere ospite Pyatov che si era portato in avanti nel disperato tentativo di acciuffare il pari. Tete trasforma il penalty per il definitivo 3-3, che lascia aperte le speranze di qualificazione agli ottavi dell’Atalanta. Pyatov riscatta una prestazione non perfetta tra i pali, con tre gol subiti e parecchie incertezze con un rigore guadagnato nell’area avversaria, entrato nella storia del calcio. Dalla stagione 2009/2010, nei top campionati europei e nelle competizioni europee, solamente Paul Robinson del Blackburn aveva conquistato un penalty nel finale della sfida di Premier League contro il Wigan nel novembre 2011. Anche in quel caso la partita terminò 3-3.

I più letti