Champions League, partite e curiosità sulla quinta giornata

Champions League
psg real (1)

Ritorna la Champions League: si scende in campo per la quinta giornata della fase a gironi. Partite, orari e curiosità sulle sfide in programma tra il 26 e il 27 novembre

Lokomotiv Mosca-Leverkusen (girone D): martedì 26 novembre, ore 18:55

A settembre la Lokomotiv Mosca ha vinto il suo primo incontro in Champions League contro il Bayer Leverkusen: 1-2 in Germania. Il club russo non ha mai vinto le sue prime due gare contro un singolo avversario. I tedeschi hanno vinto quattro delle ultime sette partite contro squadre russe in competizioni europee, ma non hanno mai ottenuto il successo negli ultimi cinque incontri. Inoltre il Bayer non vince da quattro trasferte in Champions League e non ha mai segnato nelle ultime tre, mentre la Lokomotiv Mosca è la squadra ad aver perso più partite dall'inizio della scorsa edizione di questa competizione.

Galatasaray-Club Brugge (girone A): martedì 26 novembre, ore 18:55

Il Club Brugge è imbattuto nelle tre partite giocate in Champions contro squadre turche: una vittoria e due pareggi. Il Galatasaray, invece, non ha mai vinto nessuna delle sette partite giocate contro squadre del Belgio: 3 pareggi e 4 sconfitte. Queste due squadre si giocano il terzo posto dietro PSG e Real Madrid, posizione che vale per la partecipazione ai sedicesimi di Europa League: il Brugge è avvantaggiato di un punto, questa partita sarà dunque decisiva.

Real Madrid-PSG (girone A): martedì 26 novembre, ore 21.00

Sarà il decimo incontro ufficiale tra Real Madrid e PSG, il sesto in Champions League. I biancos hanno vinto 4 volte, per il resto 2 pareggi e 3 vittorie dei francesi. Il Real Madrid, inoltre, ha vinto tre dei quattro precedenti in Francia in tutte le competizioni. Il PSG ha però vinto la gara d'andata per 3-0 e potrebbe vincere per la seconda volta nella storia due sfide di fila contro il club spagnolo. I francesi hanno 5 punti di vantaggio sul Real Madrid, sono quindi in netto vantaggio per il primo posto nel girone A.

Tottenham-Olympiacos (girone B): martedì 26 novembre, ore 21.00

Torna in Champions League José Mourinho, che esordisce al Tottenham Hotspur Stadium dopo l'arrivo sulla panchina del club di Londra al posto di Pochettino. Sono tre i confronti tra queste due squadre con bilancio in perfetta parità: una vittoria a testa e un pareggio, per 2-2, nella gara d'andata. Gli Spurs sono imbattuti da 5 gare contro squadre greche mentre l'Olympiacos ha perso la sua unica trasferta contro il Tottenham (4-0 nel 1972 in Coppa UEFA). Il club greco ha perso 10 delle ultime 12 gare in Champions, ottenendo due pareggi nella altre due partite, tra le quali c'è quella dell'andata.

Manchester City-Shakhtar Donetsk (girone C): martedì 26 novembre, ore 21.00

Il Manchester City ha vinto quattro dei cinque precedenti contro lo Shakhtar Donetsk, tenendo la porta inviolata in tutte queste sfide. La squadra ucraina ha preso otto gol senza segnarne nelle uniche due partite giocate all'Etihad Stadium in Champions League ma è imbattuto da tre trasferte. Il club inglese, invece, ha perso solo una delle ultime 13 partite interne giocate nella fase a gironi e ha vinto tutte le ultime sei partite giocate in casa, striscia aperta più lunga tra le squadre partecipanti.

Juventus-Atletico Madrid (girone D): martedì 26 novembre, ore 21.00

La Juventus ha ottenuto una sola vittoria nei cinque precedenti in Champions League contro l'Atletico Madrid, quella firmata da Cristiano Ronaldo (tripletta) nel ritorno degli ottavi di finale della squadra edizione. Ma il club spagnolo, considerando tutte le competizioni, ha ottenuto soltanto tre vittorie su dieci incontri con i bianconeri. L'Atletico Madrid, però, ha perso solo una delle ultime nove sfide contro squadre italiane, tenendo la porta inviolata in sei di queste. La Juventus va fortissima nei gironi di Champions: sono arrivate 14 vittorie e solo una sconfitta nelle ultime 23 partite giocate in questa fase della competizione. Gli spagnoli, invece, sono in difficoltà in trasferta, avendo ottenuto solo due vittorie nelle ultime undici gare giocate lontano da Madrid.

Stella Rossa-Bayern Monaco (girone B): martedì 26 novembre, ore 21.00

La Stella Rossa ha affrontato il Bayern Monaco sei volte in competizioni europee e non è mai riuscita a mantenere la porta inviolata: 2 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte in totale. Il club tedesco ha vinto però gli ultimi due scontri diretto segnando tre gol in entrambe le occasioni ed è imbattuto da 7 gare di fila contro club servi nonché da 11 trasferte di fila in Champions League.

Atalanta-Dinamo Zagabria (girone C): martedì 26 novembre, ore 21.00

L'Atalanta non ha mai vinto contro la Dinamo Zagabria: 2 pareggi e una sconfitta in tre precedenti. All'andata finì 4-0 per i croati, che però non hanno mai vinto in Italia (4 pareggi e 9 sconfitte in 13 partite). Quella contro i nerazzurri nella gara inaugurale di questo girone è stata la prima per la Dinamo Zagabria in Champions League contro una squadra italiana. L'Atalanta cerca invece la sua prima vittoria in questa competizione, dopo aver perso anche nelle due gare in cui è passata in vantaggio.

Zenit-Lione (girone G): mercoledì 27 novembre, ore 18:55

Lo Zenit è imbattuto in tre partite giocate in Champions League contro il Lione: 2 vittorie e 1 pareggio. L'unico precedente giocato in Russia si è concluso per 3-1 in favore della squadra di San Pietroburgo, che ha uno score migliore soltanto con il Porto (quattro gare senza sconfitta). Il club francese, inoltre, ha affrontato solo Barcellona (8), Ajax e Manchester United (4) più volte dello Zenit senza riuscire a vincere. Il Lione, però, ha vinto due delle ultime tre partite giocate in Champions League, tante quante nelle precedenti 14.

Valencia-Chelsea (girone H): mercoledì 27 novembre, ore 18:55

Il Valencia ha vinto solo una delle sette partite di Champions League contro il Chelsea, per il resto tre pareggi e tre sconfitte. I blues non hanno mai perso in casa del club spagnolo in tre precedenti, hanno uno score migliore solo contro Atletico Madrid e Schalke 04, e hanno perso soltanto una delle ultime undici trasferte di Champions giocate in Spagna. Il Valencia ha vinto tre delle ultime quattro partite giocate in casa in questa competizione, dopo averne perse quattro nelle precedenti cinque. Il Chelsea potrebbe invece arrivare a tre successi di fila in Champions League: non accade dal 2003/2004.

Barcellona-Borussia Dortmund (girone F): mercoledì 27 novembre, ore 21.00

Il Barcellona non ha mai perso in campo europeo contro il Borussia Dortmund: una vittoria e due pareggi in tre precedenti. L'unico confronto al Camp Nou risale al 1998 in Supercoppa Europea e finì 2-0 per i blaugrana. Il club spagnolo ha vinto 13 gare su 15 giocate in casa in Champions League e quella finita per 0-0 contro lo Slavia Praga è stata l'undicesima partita in 124 casalinghe in cui il Barcellona non ha segnato. Il Borussia Dortmund ha vinto in Spagna per la prima volta contro l'Atletico Madrid nel 1996: da allora ha pareggiato tre volte e perso sei.

Slavia Praga-Inter (girone F): mercoledì 27 novembre, ore 21.00

Sarà il secondo incontro in campo europeo tra Slavia Praga e Inter, dopo l'1-1 della gara d'andata. I nerazzurri non hanno mai giocato in Repubblica Ceca in Champions League, nel 2016/2017 giocò contro lo Sparta Praga nella fase a gironi dell'Europa League 2016/2017 (sconfitta per 3-1). L'Inter ha vinto solo una delle ultime otto partite di Champions e ha perso le ultime due gare giocate in trasferte passando in vantaggio sia contro il Barcellona che contro il Borussia Dortmund. Lo Slavia Praga, invece, ha perso le sue ultime tre partite casalinghe in Europa.

Lille-Ajax (girone H): mercoledì 27 novembre, ore 21.00

Secondo match nella storia tra queste due squadre, dopo il 3-0 dell'andata in favore dell'Ajax. Il club olandese non ha mai vinto nelle ultime sei gare giocate in Francia, dal successo di Lione del 2002. Ma l'Ajax è imbattuto da otto trasferte in Champions League. Il Lille non ha mai vinto nelle tre sfide UEFA giocate contro club olandesi, due delle quali giocate contro il PSV. I francesi, inoltre, non vincono da 10 partite casalinghe in Champions League.

Genk-Salisburgo (girone E): mercoledì 27 novembre, ore 21.00

Sarà il secondo match in campo europeo tra queste due squadre, il primo risale alla gara d'andata e si è concluso 6-2 per il Salisburgo (prima volta nella storia che una squadra austriaca segna sei gol in una singola partita in una competizione europea). Il Genk non ha mai vinto in Champions League e ha ottenuto 8 pareggi e 8 sconfitte nelle 16 partite giocate. Il Salisburgo, invece, ha perso quattro delle ultime cinque partite giocate in Belgio.

Liverpool-Napoli (girone E): mercoledì 27 novembre, ore 21.00

Il Liverpool ha sempre vinto in Inghilterra contro il Napoli: 3-1 nell'Europa League 2010/2011 e 1-0 nella scorsa edizione della Champions League, sfida che sancì l'eliminazione degli azzurri. I Reds hanno vinto sei gare su sette contro squadre italiane ad Anfield, perdendo solo con la Fiorentina nel 2009. Il Napoli ha ottenuto un pareggio e 8 sconfitte nelle nove trasferte inglesi in Europa ma potrebbe diventare la terza squadra nella storia a battere i campioni d'Europa in carica in due partite dopo l'Ajax nel 1994/1995 (contro il Milan) e il CSKA lo scorso anno (contro il Real Madrid). Dopo il 2-0 subito al San Paolo nella prima gara del girone, il Liverpool ha vinto tutte e tre le gare successive: non ne vince quattro di fila in Champions dal 2009.

Lipsia-Benfica (girone G): mercoledì 27 novembre, ore 21.00

Sarà il secondo confronto europeo tra queste due squadre dopo il 2-1 dell'andata in favore del Lipsia. Il Benfica ha perso le ultime cinque trasferte europee giocate in Germania, l'ultimo successo risale al 2013 (in Europa League contro il Bayer Leverkusen), e ha perso tutte e dieci le gare giocate in terra tedesca in Champions League. Il Lipsia potrebbe vincere tre gare di fila in Europa per la prima volta nella storia. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport