Atalanta, Percassi: "I giocatori meritano un premio. Ilicic sarà il primo grande acquisto"

Champions League

Il presidente nerazzurro in esclusiva a Sky Sport: "Dopo la partita non ho dormito, ma dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto. Ho detto ai giocatori che meritano un premio e lo avranno. Futuro? Non vogliamo cedere nessuno e Ilicic sarà il nostro primo grande acquisto"

GLI HIGHLIGHTS DI ATALANTA-PSG

La favola dell'Atalanta in Champions League si è interrotta a un passo dalle semifinali. Il gol di Pasalic aveva fatto sognare i nerazzurri, poi sconfitti nel finale dal PSG con le reti di Marquinhos e Choupo-Moting. Impresa sfiorata, ma l'Atalanta esce dalla Final Eight con orgoglio e a testa alta. E il presidente Antonio Percassi non può che ringraziare Gasperini e la sua squadra, come dichiarato in esclusiva a Sky Sport.

 

Come sta dopo la sconfitta con il PSG?

"Praticamente stanotte non ho dormito, ma dobbiamo essere anche felici per la prestazione contro una squadra fortissima. Peccato, non abbiamo raggiunto il traguardo per un minuto. Ma dobbiamo imparare, siamo andati all'università del calcio e per questi ragazzi sono esperienze nuove che fanno maturare, credo sia importante per tutto il club".

L'Atalanta ha dimostrato di poter stare al banchetto della Champions, questo l'ha inorgoglita di più?

"Sì, per noi era impensabile, ma anche nella prossima stagione affronteremo la Champions League e già questo è un traguardo incredibile in aggiunta a questo finale fantastico".

 

Ha detto qualcosa alla squadra?

"Che sono stati bravissimi e che meritavano un premio, che gli riconosceremo. Adesso abbiamo terminato questo tour de force, dobbiamo capire da qui all'inizio del campionato dove si può intervenire, sempre pensando alle condizioni di un club come l'Atalanta".

vedi anche

Luca Percassi: "Vogliamo la Champions a Bergamo"

Potete partire per vincere lo scudetto?

"No, pensiamo a salvarci che è la cosa più importante. Poi tutto quello che arriva di più è fantastico. Lo dico non per scaramanzia ma perché è la realtà, l'obiettivo è sempre quello di difendere la categoria".

 

Ci sarà qualche cessione importante?

"Allo stato attuale non vorremmo perdere nessun big, se poi arrivano cifre inimmaginabili faremo le dovute valutazioni. Ma il nostro progetto è quello di dare continuità e rinforzare, dove possibile, la nostra squadra".

 

Sarà importante recuperare Ilicic...

"È il primo grande acquisto, si sta facendo di tutto per recuperarlo al più presto. Le notizie sono positive e siamo ottimisti. Trovare uno come lui non è facile, ma stiamo cercando un vice-Ilicic e stiamo ragionando con Gasperini sui ruoli da migliorare".

Cosa ha detto a Gasperini dopo la partita?

"Ci siamo abbracciati. C'è tanta serenità e la consapevolezza di fissare degli obiettivi che l'Atalanta può raggiungere in futuro. Anche Juve e Napoli meritavano di andare avanti, ma il calcio ad altissimi livelli è questo. Per una società come la nostra è stato già un miracolo arrivare ai quarti di finale".

 

Avete regalato un sogno a una città intera...

"Il popolo di Bergamo è stato colpito e ferito, l'Atalanta è servita a far tornare un po' il sorriso e a pensare ad altro per un'ora e mezza. Siamo bergamaschi, per tutti noi è stato un periodo duro e difficile. Tutto quello che abbiamo fatto lo dedichiamo alla nostra città. Questa stagione entra nella storia, abbiamo battuto tutti i record di questa società e l'abbiamo fatto con la partecipazione emotiva di un popolo che non meritava tutto quello che è capitato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche