Manchester City-Lione, Guardiola: "Dobbiamo essere noi stessi"

Champions League
©Getty

L'allenatore del City ha parlato in vista del match contro il Lione: "Dobbiamo essere noi stessi, la squadra mi sta rendendo orgoglioso. Abbiamo fatto fuori il Real, i re della Champions". Occhio però ai francesi: "Loro organizzati e veloci"

MANCHESTER CITY-LIONE LIVE

Il Manchester City ci riprova. Di nuovo quarti di finale di Champions, come è successo quattro volte nelle ultime cinque edizioni del torneo. Questa volta dall'altra parte ci sarà il Lione e il tutto si giocherà a Lisbona in una gara secca: "Sono incredibilmente orgoglioso del modo in cui ci siamo comportati nelle ultime 2 o 3 settimane. E' il momento di essere noi stessi - queste le parole di Pep Guardiola alla vigilia -  voglio vedere la mia squadra fare tutto con la sua anima e la sua mente. Dopo sarà il calcio a decidere se ci meritiamo la semifinale oppure no". Tutta la squadra sarà a disposizione, unica eccezione è Aguero, ancora alle prese con il post operazione al ginocchio: "È a Barcellona - ha spiegato Guardiola - si sta riprendendo completamente". Il City arriva ai quarti dopo aver eliminato il Real: "Era importante battere i re di questa competizione. Ma in gara secca tutto può succedere. Non ci sono seconde possibilità, sei dentro o fuori".

 

 

"Occhio al Lione"

vedi anche

Garcia: "City favorito, ma Juve ha dato fiducia"

Il Manchester City sembra maturo tanto quanto basta per arrivare fino in fondo: "Ma è sempre difficile vedere la maturità - ha continuato Guardiola - vinci contro il Real Madrid e allora sei maturo. Perdi di un centimetro contro il Tottenham e non lo sei. Non analizzo i miei giocatori sotto questo punto di vista. Mi aspetto 90 minuti in cui soffriremo, controlleremo, attaccheremo, difenderemo. Dovremo essere forti nelle nostre teste sapendo che la partita sarà finita quando sarà finita, non prima. In gare così l'aspetto mentale guida il resto. La squadra è pronta a farlo". Un occhio anche al Lione, arrivato a Lisbona a sorpresa ma non per questo meno temibile: "Abbiamo visto le due partite contro la Juventus. Sono organizzati, aggressivi, veloci. Questo è un quarto di finale. Non sarà facile.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche