Davies vince la Champions con il Bayern, il Vancouver lo omaggia su Twitter

CHAMPIONS
Twitter @WhitecapsFC

Rivelazione assoluta del Bayern che ha vinto tutto in stagione, il terzino 19enne ha impressionato dalla Bundesliga al trionfo in Champions a Lisbona. Non è mancato l'omaggio del Vancouver Whitecaps, club canadese dove Davies era sbocciato prima dell'avvento in Europa. E il video pubblicato su Twitter celebra il ragazzo attraverso tutte le tappe più importanti

Meno di otto anni fa si presentava in casa Edmonton, prima avventura calcistica in Canada dove lui era arrivato dal Ghana. Nato a Buduburam nel 2000, campo profughi dove i genitori erano stati costretti a rifugiarsi quando scoppiò la guerra civile in Liberia, Alphonso Davies si trasferì a cinque anni insieme alla famiglia in Ontario. Qui tutto è iniziato nelle giovanili di Internationals e Strikers nel capoluogo dell’Alberta, primissimo estratto del video condiviso dal Vancouver Whitecaps ovvero la squadra che l’ha lanciato nel grande calcio. È questo l’omaggio destinato proprio al 19enne terzino del Bayern Monaco, campione di Germania appena salito sul tetto d’Europa al termine di una stagione straordinaria. C’è la consacrazione internazionale dai trofei (tre) al profilo personale, lui che ha convinto come rivelazione assoluta per mezzi (velocità impressionante) e maturità nella squadra di Flick. E il tributo dei Whitecaps è davvero speciale.

"Congratulazioni Phonzie"

vedi anche

Dal quasi ritiro alla Champions: che storia Coman!

Il video ripercorre tutte le tappe più importanti della giovanissima carriera di Davies, entrato nell’academy del club canadese cinque anni fa prima di bruciare le tappe. Solo 6 mesi più tardi arriva il primo contratto da professionista con la squadra riserve, seguito nell’estate 2016 dall’intesa con i big dei Whitecaps. L’omaggio prosegue quindi con i risultati sul campo a quelli personali, vedi l'acquisizione della cittadinanza canadese (6 giugno 2017) che lo renderà a 16 anni il più giovane debuttante (nonché marcatore) in Nazionale. E ormai imposto ad alti livelli in Mls, Alphonso ottiene il passaggio al Bayern Monaco (10 milioni di euro nel giugno 2018) ovvero il trasferimento più costoso di sempre nella storia del club. Il resto è storia recente, passi che l’hanno reso protagonista in Europa e non solo. Primo giocatore canadese a trionfare in Champions League, enfant prodige che riserverà ulteriori entrate (1 milione di euro) nelle casse dell'ex club complice una clausola inserita nel contratto. "Seguite i vostri sogni, ragazzi. L'hai fatto, Alphonso - recitano i post del Vancouver Whitecaps su Twitter -. Congratulazioni Phonzie, ci hai resi orgogliosi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche