Hakimi dell'Inter positivo al coronavirus: è asintomatico

CHAMPIONS

A poche ore dalla sfida di Champions League contro il Borussia Moenchengladbach arriva una brutta notizia per Antonio Conte: Achraf Hakimi è risultato positivo al coronavirus dopo l'ultimo controllo Uefa prima della partita. Il giocatore è totalmente asintomatico ed è isolato come previsto dal protocollo sanitario

SHAKHTAR-INTER LIVE

SCARICA LA NUOVA AUTOCERTIFICAZIONE

Dopo le guarigioni di Alessandro Bastoni e Radja Nainggolan si tratta del quinto caso ancora attivo. A poche ore dalla sfida di Champions League contro il Borussia Moenchengladbach, i nerazzurri hanno comunicato un’altra positività al coronavirus: si tratta di Achraf Hakimi, un altro titolarissimo della squadra di Antonio Conte. Il risultato è arrivato dopo l’ultimo controllo Uefa (previsto dal protocollo della manifestazione) in vista proprio della prima partita di questa stagione nella massima competizione europea. "L’esterno nerazzurro – spiega l’Inter – è totalmente asintomatico e seguirà da ora le procedure previste dal protocollo sanitario". 

Inter, la situazione Covid

Prima dell’ex terzino del Borussia Dortmund, erano stati 6 i casi ad Appiano Gentile (la situazione contagi in Serie A). Bastoni e Nainggolan non sono più contagiati: sono tornati con la squadra dopo essere risultati di nuovo negativi al Covid nella scorsa settimana. Restano ancora isolati e in attesa di un via libera, Roberto Gagliardini e Ionut Radu (che attendono i risultati degli ultimi test a cui si sono sottoposti) e Milan Skriniar, che si sottoporrà giovedì a un nuovo tampone in Slovacchia (dove ha effettuato la quarantena). Ashley Young invece è risultato ancora positivo a un nuovo test naso-faringeo al termine dei dieci giorni di quarantena. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche