Lazio-Zenit 3-1, gol e highlights: doppietta di Immobile e gol di Parolo

CHAMPIONS

Una doppietta di Immobile e una rete di Parolo lanciano la squadra di Inzaghi verso gli ottavi di Champions. Match aperto da Ciro al 3’ con un gran gol dal limite. Il raddoppio arriva al 22’ con Parolo. Dzyuba dopo 3’ illude i russi che si arrendono nella ripresa: Immobile dagli undici metri batte Kerzhakov. La Lazio ha 4 punti sul Bruges e lo scontro diretto con i belgi in casa

CHAMPIONS, RISULTATI E QUALIFICATE AGLI OTTAVI

LAZIO-ZENIT 3-1 (Highlights)

3' e 55' rig. Immobile (L), 22' Parolo (L), 25' Dzyuba (Z)

 

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric (60' Luiz Felipe), Hoedt, Acerbi; Lazzari (68' Fares), Parolo (60' Akpa-Akpro), Lucas Leiva (68' Cataldi), Luis Alberto, Marusic; Correa, Immobile (81' Muriqi). All. Inzaghi

 

ZENIT (3-5-2): Kerzhakov; Lovren, Rakitskiy, Zhirkov (73' Azmoun); Malcom, Kuzyaev, Barrios (59' Driussi), Douglas Santos (36' Sutormin), Mostovoy (59' Musaev); Dzyuba, Erokhin (73' Shamkin). All. Semak

 

Ammoniti: Barrios, Lovren, Rakitskiy, Acerbi

 

Ancora un piccolo ostacolo e poi per la Lazio si apriranno le porte degli ottavi di Champions League. La vittoria era ciò che auspicavano tifosi, club e squadra. E’ arrivata con una prova di grande forza, segno che questa Lazio sa incidere anche in Europa. Nel segno di Ciro Immobile, ritrovato in campionato a Crotone e che ha fatto valere tutto il valore della sua Scarpa d’Oro vinta nella scorsa stagione. Doppietta nel 3-1 con cui la Lazio ha sconfitto lo Zenit e il record di gol in biancoceleste di Silvio Piola che si avvicina. Con questo successo la squadra di Inzaghi va a +4 sul Bruges con lo scontro diretto da giocare all’Olimpico.

 

Formazione della vigilia confermata dalle scelte di Inzaghi. Solita coppia d’attacco con Immobile e Correa e Luis Alberto primo supporto da centrocampo. Anche Semak schiera la sua migliore formazione con il temibile Dzyuba riferimento offensivo. Nemmeno il tempo di comprendere la tipologia di partita preparata da entrambe le squadre che la Lazio passa in vantaggio con l’ennesimo gran gol di Immobile che riceve palla, si gira in un fazzoletto, e calcia sul secondo palo fulminando Kerzhakov. La Lazio non specula sul gol del vantaggio, anzi, continua ad attaccare. Le occasioni si susseguono ispirate da un Correa in gran forma. Il ‘Tucu’ confeziona anche l’assist per il raddoppio laziale scaricando un pallone fuori area che Parolo calcia con violenza e precisione: palla nell’angolino e Zenit sotto 2-0. Ma mai considerare i russi battuti. In un sussulto d’orgoglio Dzyuba riceve in area, stoppa e tira, Reina battuto. Il gol dello Zenit riporta sulla terra la Lazio che crea ancora due occasioni nitidissime sempre ispirate dall’estro di Correa: Parolo non inquadra la porta da buonissima posizione, e Lazzari si fa parare una conclusione da Kerzhakov dall’interno dell’area.

A inizio ripresa lo Zenit prova a far la voce grossa, ma immediatamente la Lazio riprende le redini del gioco in mano. Un’iniziativa di Lazzari premia Immobile che viene steso in area da Barrios, calcio di rigore ineccepibile che lo stesso attaccante della Lazio trasforma per la sua doppietta personale e per un nuovo doppio vantaggio biancoceleste. Inzaghi inserisce forze fresche così come Semak, ma lo Zenit non è mai pericoloso. Forte del doppio vantaggio, la Lazio prova a gestire il match per non correre troppi rischi da una parte e per risparmiare qualche energia dall’altra. La gara scivola senza grossi sussulti negli ultimi minuti nonostante lo Zenit provi in qualche modo a trovare il gol per accendere un finale che, invece, resta tranquillo. I biancocelesti vincono il match, sono certi aritmeticamente della qualificazione all’Europa League ma vedono da molto vicino gli ottavi di Champions.

1 nuovo post
Finisce un primo tempo molto bello all'Olimpico tra Lazio e Zenit. La squadra di Inzaghi è meritatamente in vantaggio per 2-1 anche se il risultato poteva essere ancora più rotondo in favore dei biancocelesti. Apre il match al 3' Immobile con una gran conclusione dal limite dell'area. Il raddoppio arriva al 22' con un bolide dalla distanza di Parolo. Ma dopo soli 3' Dzyuba approfitta di una piccola disattenzione della difesa biancoceleste per accorciare le distanze. Ma la squadra di Inzaghi ha sprecato ancora chance soprattutto con Luis Alberto, Lazzari e lo stesso Parolo
- di Redazione SkySport24
46' Ancora una chance sprecata dalla Lazio ancora un assist di Correa per Lazzari ma Kerzhakov è stato bravissimo a parare
- di Redazione SkySport24
40' Parolo vicinissimo alla doppietta: ancora un'azione travolgente di Correa che entra in area dal lato corto mette un buon pallone all'indietro ma Parolo non riesce a inquadrare la porta da buona posizione
- di Redazione SkySport24
Ammonito!
39' Giallo a Barrios che ha fermato irregolarmente Immobile
- di Redazione SkySport24
Cambio!
37' Entra Sutormin, esce Douglas Santos infortunato
- di Redazione SkySport24

Entrambi gli ultimi due gol di Marco Parolo in tutte le competizioni sono arrivati dalla distanza

- di Redazione SkySport24

La Lazio è la squadra che ha segnato più gol da fuori area in questa Champions League.

- di Redazione SkySport24

Primo gol in Champions League per Marco Parolo che non andava in rete all'Olimpico dallo scorso gennaio contro la Cremonese in Coppa Italia.

- di Redazione SkySport24
28' Lazio vicina al terzo gol: miciadiale ripartenza organizzata da Correa che serve Luis Alberto il quale si fa parare la conclusione da distanza ravvicinata da Kerzhakov
- di Redazione SkySport24
La descrizione del gol: passano soltanto 4' dal raddoppio della Lazio e Dzyuba raccoglie un pallone invitante in area, riesce ad addomesticarlo e a battere Reina
- di Redazione SkySport24
Gol!
25' Accorcia le distanze lo Zenit: segna Dzyuba
- di Redazione SkySport24
La descrizione del gol: azione personale di Correa che semina il panico nella difesa dello Zenit, la palla arriva a Parolo che da 25 metri carica un destro che batte ancora Kerzhakov
- di Redazione SkySport24
Gol!
22' Raddoppia la Lazio: gol di Parolo
- di Redazione SkySport24

Ciro Immobile è andato a bersaglio in tutte le sue ultime cinque partite in tutte le competizioni (tre reti in campionato e due in CL).

- di Redazione SkySport24
19' Ancora un tentativo della Lazio e ancora con una conclusione da fuori di Luis Alberto, questa volta Kerzhakov si distende e riesce a respingere
- di Redazione SkySport24
16' Azione in percussione della Lazio con Correa che prova a calciare di punta a pochi metri da Kerzhakov ma viene in qualche modo contrastato dalla difesa dello Zenit
- di Redazione SkySport24
13' Nonostante il vantaggio la Lazio continua ad attaccare e risulta particolarmente pericolosa dalla sinistra
- di Redazione SkySport24
10' Chiarissima l'intenzione della Lazio di fare la partita con lo Zenit che, prima del vantaggio biancoceleste, aveva impostato il match su attesa e ripartenze
- di Redazione SkySport24

Ciro Immobile è il quarto giocatore italiano a segnare contro lo Zenit in Champions League dopo Alessandro Del Piero, Stephan El Shaarawy e Giulio Donati.

- di Redazione SkySport24

Ciro Immobile è il primo giocatore italiano a segnare in CL contro una squadra russa in una gara interna da Giulio Donati con il Bayer Leverkusen nel 2014, proprio contro lo Zenit.

- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche