Pirlo dopo Barcellona-Juventus: "Partita meravigliosa, che sia un primo passo"

juventus
©Getty

L'allenatore bianconero celebra il trionfo del Camp Nou e il primo posto nel girone: "Era importante continuare quanto fatto nel secondo tempo del derby. Ronaldo ci teneva particolarmente a fare bella figura contro Messi e quando ci sono queste motivazioni è tutto più facile". Ora testa al campionato: "Abbiamo l'obbligo di essere sempre così anche in Italia"

BARCELLONA-JUVENTUS 0-3, GOL E HIGHLIGHTS

La Juventus compie l'impresa, vince 3-0 al Camp Nou e conquista il primo posto nel girone. Tutti motivi che non possono che rendere felice Andrea Pirlo, intervenuto nel post partita ai microfoni di Sky Sport: "Era importante per il nostro cammino continuare quanto avevamo fatto nel secondo tempo del derby. Quando scendi in campo con questa determinazione si vede. Avevamo preparato la partita per avere superiorità in mezzo al campo, con gli interni pronti a giocare la palla e inserirsi come ha fatt McKennie sul gol del 2-0. Sapevamo che in questo modo avrebbero fatto fatica e i giocatori hanno svolto benissimo il piano tattico. Bravi i calciatori". "Questa partita renderà i miei giocatori consapevoli di quello che stanno facendo dall'inizio della stagione - continua Pirlo. Volevamo fare una grande partita. con questa voglia di voler vincere la partita, le motivazioni sono enormi. Ma giocare una partita meravigliosa come questa non basta per cancellare tutto quello che abbiamo sbagliato prima. Deve essere il primo passo di un lungo percorso. Non ho mai dubitato, i giocatori mi hanno seguito fin dal primo giorno. E’ importante saper affrontare tutte le squadre allo stesso modo. Se sei concentrato e parti con la stessa voglia di questa sera in ogni partita possiamo fare grandi cose”

"Abbiamo l'obbligo di essere così anche in campionato"

approfondimento

CR7 a -1 da Messi: gol a 35 squadre in Champions

Un'altra vittoria targata Cristiano Ronaldo, autore di una doppietta nel teatro di Leo Messi: "Ci tenevamo tutti, Cristiano in particolare, a fare bella figura contro il suo eterno rivale. Quando ci sono queste motivazioni viene tutto più facile". E adesso la testa va subito al campionato, dove la Juventus ha fornito prestazioni un po' altalenanti nelle ultime settimane: "Ci sono tante partite e non è facile recuperare soprattutto a livello mentale. In queste gare è più facile trovare stimoli e autocaricarsi. Il nostro obiettivo è il campionato e abbiamo l'obbligo di essere sempre così anche in Italia".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche