Handanovic dopo Inter-Shakhtar: "Non siamo da Champions? Lo dice il campo"

CHAMPIONS

Dura autocritica del portiere dell'Inter al termine dello 0-0 con lo Shakhtar: "Avevamo la partita e dovevamo fare di più, abbiamo buttato la qualificazione sia a Kiev che oggi. Ora è inutile piangere"

C'è tantissima amarezza nella parole di Samir Handanovic al termine del pareggio tra Inter e Shakhtar che manda i nerazzurri fuori dalla Champions e dall'Europa: "Alla fine è stato un girone equilibrato e l'abbiamo perso sia a Kiev che oggi. Potevamo fare di più ma ormai non c'è tempo di piangere. Ci resta il campionato e la Coppa Italia". Dura autocritica del portiere dell'Inter: "Non siamo da Champions? Sì perchè lo dicono i punti in campo. Il campo non mente mai, sono sei partite e dobbiamo accettare il verdetto".

approfondimento

Inter fuori dall’Europa: solo 0-0 con lo Shakhtar

Sullo 0-0 contro gli ucraini: "Abbiamo provato di tutto, è mancato il gol. Dovevamo farlo, loro si sono accontentati del pareggio. Io mi aspettavo che loro volessero qualcosa in più". Dopo questa batosta dal punto di vista morale occorre risollevarsi rapidamente: "Quando i risultati non vanno bene sappiamo che la Champions ti devasta, ma dobbiamo pensare a domenica al Cagliari. Non c'è niente da piangere, avevamo la partita in mano ed è mancato il gol".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche