Bentancur sbaglia e regala il gol a Taremi dopo 63 secondi di Porto-Juve. VIDEO

juventus

Incredibile svarione difensivo del centrocampista uruguaiano che dopo poco più di un minuto dall'inizio della partita di andata degli ottavi di Champions contro il Porto sbaglia un comodo appoggio verso Szczesny e regala a Taremi la possibilità di portare in vantaggio i padroni di casa 

PORTO-JUVENTUS: GOL E HIGHLIGHTS

Contro il Porto peggio di così la Juve proprio non poteva iniziare. E meno male che a pochi minuti dall'inizio del match ai nostri microfoni il direttore sportivo bianconero Paratici si era raccomandato di evitare quegli errori di distrazione che nella scorsa stagione costarono carissimo alla Juve nell'andata degli ottavi contro il Lione, persa 1-0, decisiva ai fini della mancata qualificazione ai quarti. Protagonista in negativo dell'avvio di partita della squadra di Pirlo è stato Rodrigo Bentancur, autore di un errato tocco all'indietro verso Szczesny durante un normale giro palla della Juve quando dal fischio di inizio erano appena trascorsi 60 secondi: sulla palla si è getatto in scivolata l'attaccante del Porto Taremi, bravo a vincere il contrasto col portiere polacco e a infilare la porta bianconera per il vantaggio, decisamente a sorpresa, dei portoghesi. E' il primo gol nella manifestazione dell'attaccante iraniano, ma non il più veloce subito dalla Juve in Champions. Come ci ricorda l'agenzia specializzata in statistiche Opta, infatti, prima di quello di oggi erano arrivati i gol di di Andy Möller con la maglia del Borussia Dortmund nel 1995 e quello di Alaba del Bayern Monaco nel 2013.

E nel secondo tempo... è ancora peggio

Se la prima frazione di gioco era cominciata con lo svarione personale di Bentancur, è da orrore e quasi da psicodramma collettivo l'inizio del secondo tempo della Juve, alle prese con un clamoroso problema di approccio alla partita. Nessun grave errore individuale ma un atteggiamento assolutamente incomprensibile di tutta la fase difensiva dei bianconeri, che dopo appena 24 secondi si fanno beffare da un'azione decisamente scolastica dei potoghesi, comunque bravi a mettere Marega a pochi passi da Szczsesny. L'assenza iniziale di Bonucci e quella in corso di primo tempo di Chiellini, uscito per un problema muscolare, non può essere una giustificazione per i ragazzi di Pirlo, che ora si trovano a dover rimontare non una ma due reti ai portoghesi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.