Modric e uno scambio di maglie speciale con l’Immacolata Alzano

LA STORIA

Il centrocampista del Real Madrid ha scambiato la sua maglia con quella dell’Immacolata Alzano, squadra di seconda categoria di un oratorio nel bergamasco. Furono loro a organizzare il primo torneo internazionale che il croato vinse a livello giovanile. Qualcosa che neanche l'ex Pallone d'Oro può dimenticare 

Uno scambio di maglie speciale ha visto coinvolto Luka Modric e una squadra di seconda categoria lombarda. Cosa li accomuna? La storia inizia nel 1997, quando l’oratorio di Alzano Lombardo, in provincia di Bergamo, organizza un torneo giovanile per gli Esordienti. Lo Zadar guidato dal dodicenne Modric lo vincerà e si aggiudicherà anche il riconoscimento di miglior giocatore della competizione. Si tratta del primo torneo all'estero vinto in carriera dal futuro Pallone d'Oro. Una cosa che neanche lui potrà mai dimenticare. 

 

La tradizione calcistica dell’oratorio risale al 1921, anno della fondazione dell’Immacolata Alzano. Per questo, il presidente Luca Buzzetti ha fatto recapitare la maglia del centenario della squadra a Modric, nell’albergo dove ha soggiornato insieme al Real Madrid per la sfida con l’Atalanta. Il croato ha ricambiato il regalo il giorno successivo alla partita, mandando la sua maglia con una dedica: "Agli amici dell'Immacolata Alzano Lombardo per il loro centenario in ricordo del primo trofeo vinto".

Modric Immacolata Alzano

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.