Bayern Monaco, Flick verso la nazionale tedesca: le rivelazioni di Matthäus

germania

L'allenatore ha lasciato forti dubbi sulla sua permanenza al Bayern dopo l'eliminazione dalla Champions League. Ipotesi di addio a fine stagione confermata anche da Lothar Matthaus, che dagli studi di Sky Deutschland indica il possibile futuro di Flick: "Lo conosco bene, forse preferisce la Nazionale". E il Bayern pensa a Nagelsmann

PSG-BAYERN MONACO 0-1, GOL E HIGHLIGHTS

Può l'eliminazione dalla Champions League aver segnato la fine di un ciclo in casa Bayern Monaco? Il futuro di Hans-Dieter Flick sulla panchina del club bavarese è infatti fortemente in bilico dopo la sconfitta nel doppio confronto dei quarti di finale contro il Paris Saint-Germain. E' stato lo stesso allenatore, in carica dal novembre 2019 e capace di concludere un 2020 trionfale con 6 trofei conquistati, ha lasciare molti dubbi sul suo futuro al termine della sfida del Parco dei Principi: "Ancora non ci ho pensato, un allenatore è chiamato sempre a fare delle valutazioni per capire come raggiungere i migliori successi. La crescita è un processo continuo e come allenatore responsabile del club devo sempre riflettere, anche sul mio futuro. Vedremo se ci sarà una squadra che potrà crescere ancora insieme a me, a breve farò questa valutazione".

Matthaus: "Flick forse preferisce un futuro in Nazionale"

leggi anche

Neymar abbracciato solo Alaba: c'è un perché

A mettere ulteriormente in dubbio il futuro di Flick sulla panchina del Bayern Monaco è stato Lothar Matthaus dagli di studi di Sky Deutschland. L'ex centrocampista del club bavarese, nel quale ha giocato insieme a Flick dal 1985 al 1988, ha aperto nuovi scenari per il futuro dell'attuale allenatore del Bayern: "Flick non ha detto tutto, ma molto. Manca ancora una risposta chiara sul suo futuro, ma ha fatto capire qualcosa in più rispetto a quanto detto le scorse settimane. Conosco molto bene Flick dal 1985, abbiamo vissuto l'uno accanto all'altro a Monaco e l'ho portato anche come allenatore in passato al Salisburgo. Conosco le sue qualità, non a caso dissi che era stato lui il miglior acquisto nel 2019 quando fu chiamato a fare il vice di Kovac. Mancherà al Bayern Monaco, che potrebbe però essere già in trattative con Julian Nagelsmann. Flick forse preferisce un futuro con la Nazionale tedesca".

Flick in Nazionale, Nagelsmann al Bayern: i possibili scenari

L'ipotesi di un futuro per Flick alla guida della Germania potrebbe non essere così distante dalla realtà. Joachim Low, attuale commissario tecnico, ha infatti già annunciato il suo addio dalla Nazionale dopo 15 anni al termine del prossimo campionato europeo. Con Flick possibile erede di Low in Nazionale, il Bayern Monaco potrebbe puntare su Julian Nagelsmann, attuale allenatore del Lipsia, cresciuto proprio a Monaco e da sempre tifoso del club bavarese. Il corteggiamento del Bayern nei confronti di Nagelsmann risale infatti ai tempi in cui guidava ancora le giovanili dell'Hoffenheim e l'allenatore rifiutò la chiamata dell'Under 23 del club bavarese per iniziare subito una carriera tra i professionisti. Un no che gli costò qualche anno più tardi la panchina della prima squadra, visto il veto imposto dal presidente dell'epoca Uli Hoeness proprio in seguito a quell'episodio. Oggi l'organigramma dirigenziale in casa Bayern è però cambiato, con Herbert Hainer in carica come presidente e Karl-Heinz Rummenigge come amministratore delegato e il nome di Nagelsmann potrebbe tornare di moda. In casa Lipsia intanto si stanno già cautelando, pensando al possibile allenatore del futuro: i due favoriti per la successione di Nagelsmann sono Jesse Marsch (attuale allenatore del Salisburgo) ed Erik Ten Hag, dal 2017 alla guida dell'Ajax. 

Nagelsmann e il Bayern Monaco

Julian Nagelsmann, 33enne allenatore del Lipsia, è da sempre legato al Bayern Monaco e non ha mai nascosto la propria passione per il club bavarese. Famoso un episodio del 2018, quando all'epoca guidava ancora l'Hoffenheim e si presentò in tribuna a seguire una partita del Bayern Monaco all'Allianz Arena indossando un cappotto rosso che richiamava moltissimo ai colori sociali del club. Un episodio che scatenò immediatamente le voci sul suo possibile futuro al Bayern, portando anche lo stesso Nagelsmann a scherzarci su, presentandosi in conferenza stampa con lo stesso cappotto che sarebbe stato poi rivenduto all'asta. All'epoca non se ne fece nulla, ma a distanza di tre anni il futuro di Nagelsmann potrebbe essere questa volta davvero legato al Bayern Monaco.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport