Guardiola dopo Manchester City-Chelsea: "Stagione rimane eccezionale, ci riproveremo"

MANchester CITY

La grande delusione per la sconfitta, ma anche tempo l'orgoglio per una stagione che ha regalato la Premier e la Coppa di Lega al Manchester City, oltre alla prima finale di Champions della sua storia: "Abbiamo giocato una buona finale. Complimenti ai ragazzi per la stagione e per questa partita. Formazione? Ho schierato quella che pensavo fosse la migliore, la squadra ha dato tutto"

MANCHESTER CITY-CHELSEA 0-1, GOL E HIGHLIGHTS

E' una delle notti più buie della carriera di Pep Guardiola. La Champions League gli sfugge ancora una volta di mano e l'allenatore non riesce a riconquistare quella competizione che gli manca dal 2011, da quando la conquistò per due volte in tre anni alla guida del Barcellona. L'allenatore del Manchester City, intervenuto in conferenza stampa al termine della gara, non mostra però delusione, ma orgoglio per una stagione che comunque ha regalato comunque la Premier e la Coppa di Lega alla sua squadra: "E’ stata una stagione eccezionale per noi, ma purtroppo questa sera non siamo riusciti a vincere. Ci abbiamo provato, ma non ci siamo riusciti e lavoreremo di più da questo momento in poi. Vogliamo ricominciare a lottare per tornare qui un'altra volta. E’ stata una partita combattuta. Abbiamo giocato una buona finale, considerando che era la prima, mostrando coraggio, soprattutto nel secondo tempo dove ci abbiamo provato in modo fantastico. Voglio congratularmi con i ragazzi per una stagione eccezionale e per la partita che hanno giocato oggi. Perché abbiamo tirato poco? Mahrez ha avuto una possibilità importante alla fine...".

"Ci riproveremo, saremo il miglior club al mondo per i prossimi anni"

vedi anche

Tifosi, show e festa Blues: le FOTO della finale

La prima finale di Champions League nella sua storia conquistata dal Manchester City in questa stagione rimane comunque un ulteriore step di crescita per la squadra di Pep Guardiola. In questo modo lo ha individuato lo stesso allenatore spagnolo, che per il futuro non ha dubbi sui tanti trofei che conquisterà ancora il suo club: "Adesso voglio tornare a casa con la mia famiglia, poi tornerò a pensare al club. Saremo il miglior club del mondo per i prossimi anni e speriamo di essere di nuovo qui in futuro. Vincere in Champions non è mai facile, in questa competizione ci sono squadre di livello pazzesco che in 60 anni hanno alzato la Coppa solo 4, 5 o 6 volte". Infine, Guardiola ha commentato le sue scelte di formazione: "Ho schierato quella che pensavo fosse la formazione migliore, poi De Bruyne si è fatto male ma può capitare in partita. I giocatori hanno dato tutto in campo, è stata una partita molto combattuta, il Chelsea è un'ottima squadra. Se analizziamo il match siamo tristi, certo, dobbiamo imparare da quanto accaduto questa sera".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche