Aké segna il primo gol in Champions, il padre malato muore poco dopo: "Dedicato a lui"

MANCHESTER CITY

Il difensore del Manchester City nella gara contro il Lipsia ha segnato il suo primo gol in Champions League. Poco dopo il padre, gravemente malato, è scomparso: "Sono state le settimane più dure della mia vita, ma vedermi giocare rendeva mio padre orgoglioso. Forse doveva andare così: sarai sempre con me e questo gol è per te", la dedica di Aké sui social

Prima la gioia del gol, poi il dolore per la morte del padre. Quella di mercoledì 15 settembre è stata una serata indimenticabile, nel bene e nel male, per Nathan Aké. Il difensore olandese del Manchester City, infatti, ha aperto le marcature nella gara valida per la prima giornata del girone A contro il Lipsia, mettendo a segno la sua prima rete in assoluto in Champions League. Poi, una volta terminato il match, è venuto a conoscenza della dipartita del padre, gravemente malato, scomparso solo pochi minuti dopo il suo gol. A comunicare la notizia è stato lo stesso Aké, che ha salutato il genitore attraverso un toccante post pubblicato sui propri profili social. E con una consapevolezza: il padre è andato via vedendolo realizzare il suo più grande sogno.

"Vedermi giocare lo rendeva orgoglioso: papà, il mio gol è per te"

CHAMPIONS

Manchester City-Lipsia 6-3: HIGHLIGHTS

"Le scorse settimane sono state le più dure della mia vita - ha scritto Aké nella didascalia che accompagna due foto, una della sua esultanza e una che lo ritrae con il genitore -, mio padre è stato molto malato e non c’era più modo di salvarlo. Sono stato fortunato ad avere tanto supporto dalla mia fidanzata, dalla mia famiglia e dai miei amici". Ed ecco la dedica emozionante: "Ieri, dopo un periodo difficile - ha proseguito il difensore del City -, ho segnato il mio primo gol in Champions League e, pochi minuti dopo, mio padre è morto serenamente con mia madre e mio fratello al suo fianco. Forse doveva andare così, vedermi giocare lo rendeva sempre orgoglioso e felice. So che sei sempre con me, sarai sempre nel mio cuore e questo è per te papà".