Gnabry: "Dembelé è più forte di Mbappé"

il parere

L'attaccante del Bayern Monaco ha fornito un parere in controtendenza riguardo ai due giovani talenti del calcio francese. La frase è tratta da una conversazione con alcuni compagni di squadra all'interno di un documentario sul club bavarese

Ci sono pochi dubbi sul fatto che Kylian Mbappé sia uno dei talenti più splendenti del calcio internazionale. Con i suoi 23 anni ancora da compiere, l'attaccante del Paris Saint-Germain promette di essere tra i numeri uno del calcio mondiale almeno per il decennio appena cominciato e già oggi è tra i candidati alla conquista del Pallone d'Oro. Il coro di chi tesse le lodi di Mbappè non è però così unanime, almeno tra i suoi colleghi. C'è chi come Serge Gnabry, attaccante del Bayern Monaco, sostiene che "Ousmane Dembelé sia più forte di Mbappé". La frase è stata carpita da una conversazione tra Gnabry, Muller e Kimmich che sarà visibile all'interno di un documentario sul club bavarese (FC Bayern - Behind the legend) prodotto da Prime Video e ancora in fase di realizzazione.

I numeri di Dembelé

Una frase destinata comunque ad alimentare il dibattito, visti i numeri non certo da top player collezionati da Dembelè in questi ultimi 4 anni al Barcellona. 30 gol in tutte le competizioni in 118 partite totali e ancora zero presenze nella stagione attuale, a causa di un infortunio riportato durante gli Europei che lo ha costretto a operarsi al ginocchio destro. Un parere che non trova d'accordo nemmeno Deschamps, almeno a giudicare dalle sue scelte, visto che nelle 27 presenze di Dembelè nella Francia dal 2016 a oggi, soltanto in 2 occasioni ha giocato interamente per 90 minuti. È vero però che Dembelè ha soltanto un anno in più di Mbappè (1997 contro 1998) e ha ancora tutto il tempo per dimostrare il proprio valore. E per dare ragione a Gnabry...

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche