Milan-Liverpool, Pioli: "Delusi ma questo ci aiuterà a crescere"

champions
©LaPresse

L'analisi dell'allenatore del Milan sulla sconfitta di San Siro con il Liverpool e più in generale sul cammino in Champions: "Ci portiamo a casa la consapevolezza che il livello in Europa è molto alto, c'è delusione ma impareremo e proveremo a crescere ancora, nell'attenzione e nella qualità. Forse meritavamo qualcosa in più nelle gare casalinghe con Porto e Atletico"

Uno Stefano Pioli rammaricato ma sereno parla al termine della sconfitta del Milan contro il liverpool che è valsa l'eliminazione dall'Europa per i rossoneri: "Ci portiamo a casa la consapevolezza che il livello in Europa è molto alto - dice - Conoscevamo queste difficoltà, purtroppo non siamo riusciti a dare grande ritmo stasera e tecnicamente non è stata la nostra gara migliore. Sicuramente ci sono dei rimpianti perché meritavamo qualcosa in più con Atletico e Porto in casa, ci sta di incontrare queste difficoltà e sarà importante per la nostra crescita perché abbiamo visto come si lavora in Europa e che qualità ci serve. C’è delusione, volevamo rimanere in Europa ma impareremo e cercheremo di crescere ancora". Nello specifico sul modo di affrontare la gara: "Qualche volta potevamo scavalcare di più e sfruttare la presenza di Zlatan ma in troppe occasioni abbiamo giocato palla dietro quando potevamo giocare in avanti e ciò ha permesso a loro di essere aggressivi - spiega ancora - Dobbiamo lavorare meglio sfruttando meglio l’ampiezza e il cambio gioco, sicuramente avere più soluzioni ci darà vantaggi anche contro avversari che sono aggressivi".

"Entrambi i gol subìti per nostri errori"

vedi anche

Milan-Liverpool 1-2, gol e highlights

Sulle difficoltà incontrate nel girone al ritorno in Champions dopo diversi anni: "Le avversarie che abbiamo incontrato sono forti, pensavo che il Porto fosse un po’ meno forte ma invece il livello è questo, loro sono abituati a giocare queste partite, per molti di noi è stata la prima volta e nelle prime gare abbiamo sofferto questo - dice - Stasera potevamo avere più qualità, era una gara da stare compatti e attenti e non credo avessimo concesso tanto fino al pari. Poi dopo c’erano le possibilità di far male agli avversari. Ma per generosità e per voglia ci abbiamo provato fino alla fine e abbiamo avuto qualche occasione. Tutto ciò ci aiuterà, abbiamo bisogno di certe esperienze per diventare più forti". Sui gol subiti: "Nel primo gol eravamo piazzati bene ma dovevamo essere più pronti degli avversari, nel secondo c’è stato un errore, quindi più che la qualità degli avversari è stato un nostro errore. Oggi il terreno di San Siro è ridotto male ma era così per noi e anche per loro, dunque non cerchiamo alibi. Abbiamo lavorato tanto e cercheremo di migliorare il nostro livello, la nostra attenzione e la nostra qualità. Noi non siamo a livello del Liverpool, anche Klopp prima di vincere a Liverpool ci ha messo del tempo, quindi cercheremo di fare meglio e di crescere tutti insieme"

Tonali: "Esperienza importante, ora abbiamo un solo obiettivo"

Tra i migliori del Milan c'è stato certamente Sandro Tonali che commenta il ko contro i Reds: "È stata una partita difficile, anche senza le prime linee loro ci hanno creato problemi per tutta la partita, quindi, dobbiamo crescere - dice - Portiamo tutti quanti avanti questa esperienza, la porteremo sempre con noi, perché questo è quello che ci teniamo da queste partite contro queste grandi squadre. Qualcosa di più si poteva fare e si può fare sempre. Questo nella testa di un giocatore c’è sempre, ma sappiamo di aver dato tutto, anche oggi, e non ci siamo tirati indietro. Non possiamo tornare indietro, dobbiamo andare avanti per la nostra strada e pensare adesso a un unico obiettivo"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche