Real Madrid-Liverpool in finale, Salah: "Abbiamo un conto da saldare"

liverpool

L'attaccante egiziano su Instagram lancia la sfida al Real Madrid, avversario dei Reds in finale: "Abbiamo un conto da saldare". Il riferimento è alla finale di Champions persa contro i Blancos nel 2018 a Kiev che lo vide lasciare il campo a inizio gara per infortunio

Subito dopo il successo contro il Villarreal che ha spalancato al Liverpool le porte della finale di Parigi, Mohamed Salah era stato chiarissimo nelle interviste post gara: "In finale di Champions League voglio affrontare il Real Madrid". Desiderio esaudito. Perché i Reds il prossimo 28 maggio sfideranno proprio la squadra allenata da Carlo Ancelotti, capace di eliminare il Manchester City al termine di due partite incredibili. E pochi minuti dopo il triplice fischio della gara del Bernabeu che ha sancito il trionfo del Real, Mohamed Salah non ha perso l’occasione per mandare un messaggio chiaro a Benzema e compagni: "Abbiamo un conto da saldare", ha scritto l’egiziano su Instagram.

Salah sogna la rivincita dopo il 2018  

la guida

Liverpool-Real: data, orario e stadio della finale

Il riferimento di Salah è chiaramente alla finale di Champions League del 2018 a Kiev persa dal suo Liverpool proprio contro il Real per 3-1. Una gara passata alla storia per alcuni errori incredibili del portiere Karius, il super gol di Gareth Bale (doppietta per lui), ma anche per l’infortunio alla spalla rimediato dallo stesso Salah dopo un scontro con Sergio Ramos che costrinse l’egiziano a lasciare in lacrime il campo dopo appena 25 minuti dall’inizio del match. “Non sapremo mai cosa sarebbe successo se fosse rimasto in campo", commentò Klopp al termine di quella finale di Champions. Ora, a distanza, di quattro anni, Salah e il Liverpool hanno la possibilità di prendersi la tanto attesa rivincita.