Gattuso: "Donnarumma? Si sta facendo passare un ragazzo per un mostro. Va tutelato"

Coppa Italia

Nel post partita della sfida di Coppa Italia vinta contro l'Hellas Verona, l'allenatore rossonero parla del caso Donnarumma: "E' in grande difficoltà, non è sereno. A me non ha mai detto che vuole andare via, questa vicenda sta facendo passare il ragazzo come un mostro. Gigio va tutelato"

DONNARUMMA CONTESTATOMIRABELLI: "SO DA DOVE VIENE IL MALE" - GLI SVILUPPI

COPPA ITALIA, IL RACCONTO DI MILAN-VERONA

Partita senza storia, subito indirizzata sui binari rossoneri: la rete di Suso, poi il raddoppio di Romagnoli, nelle ripresa la rete del 3-0 finale siglata da Cutrone. Milan che supera il turno di Coppa Italia battendo l’Hellas Verona a San Siro, ma il primo pensiero dell'allenatore rossonero Rino Gattuso è legato alla situazione di Donnarumma, contestato dai tifosi: "Donnarumma poco sereno? E' un ragazzo di 19 anni e io posso solo ringraziarlo, Gigio è il portiere più forte al mondo per l'età che ha, si vede dalla sua faccia che non è sereno. Non è bello essere contestato dai propri tifosi. Da parte mia ci sarà grande protezione per quello che potrà valere. Bisogna tutelare il ragazzo che è in grandissima difficoltà, io rispetto tanto i tifosi e dico che Gigio non ha mai saltato un allenamento, una partita".

"Gigio non mi ha mai detto che vuole andare via"

"Bisogna capire se Donnarumma vuole andare via, a me non ha mai detto questo: io sto parlando così perchè Gigio non mi ha mai detto che vuole andare via. Io devo solo farlo scendere in campo sereno, poi vedremo in che direzione andrà questa storia. Lui si allena con grande professionalità e grande voglia. C’è grande rammarico perché con questa storia del contratto si sta facendo passare il ragazzo come un mostro e non è cosi, Gigio ha valori incredibili, non lo merita: è uno che si fa volere bene dentro lo spogliatoio, che dà sempre il massimo. Sono rammaricato. Se la società dice che non vuole vendere, cosa deve dire di più? Dobbiamo tutelare un ragazzo in grandissima difficoltà", le parole dell'allenatore rossonero rilasciate alla Rai.

"Magari Gigio parlerà in questi giorni"

Gattuso è tornato poi a parlare di Donnarumma anche in conferenza stampa: "Gigio è un uomo, lo spogliatoio lo stima, io l'ho visto piangere a Benevento, si è arrabbiato con me perché non l’ho portato a Rijeka. Donnarumma è questo. Questo non è mal di pancia. Perché non prende posizione? Perché non parla? Magari lo farà in questi giorni...".

Sulla partita, il derby di Coppa e la possibilità di arrivare in Champions

"Portando tanti uomini sulla linea della palla, diamo campo agli avversari. Dobbiamo migliorare questo aspetto. Le prestazioni sono buone ma non sono eccezionali. Bisogna migliorare. Derby? Incontreremo una squadra forte, che ha 16 punti più di noi in campionato. Dobbiamo giocare una partita perfetta per passare il turno. Sarà difficile. Domenica abbiamo una partita importante. Quando arriverà il derby lo prepareremo. In questo momento bisogna recuperare le forze, lavorare e continuare su questa strada. Possibilità oggi di andare in Champions? Ad oggi è un miraggio. Dobbiamo pensare partita per partita, poi vedremo. Le vittorie ti fanno lavorare meglio in settimana. I punti sono tanti, vedremo alla fine dove arriveremo", le parole di Gattuso. L'allenatore del Milan ha poi elogiato Montolivo: "Sono molto contento di Riccardo, sta abbinando qualità e fisicità. Col Bologna ha fatto un salvataggio in area, ruba tantissimi palloni. Ma tutta la squadra mi sta dando tanto. Riccardo sta bene fisicamente e sta facendo la differenza. Sono molto contento", ha concluso.

 

Cutrone: "Gattuso ci trasmette grinta e tanto cuore"

Un gol molto bello, quello del 3-0, e un'ottima prestazione: tra i protagonisti del successo del Milan sull'Hellas Verona in Coppa Italia c’è sicuramente Cutrone. L’attaccante rossonero commenta così il passaggio del turno nella competizione, con la squadra di Gattuso che affronterà l’Inter nei quarti: “Siamo partiti bene e sono arrivati subito i gol. Abbiamo schiacciato il Verona, soprattutto nella ripresa, è una vittoria meritata. Arriveremo preparati al derby con l’Inter e cercheremo di passare il turno. Cosa è cambiato rispetto alla gestione Montella? Io non sono nessuno per dirlo, so che il mister Gattuso ci trasmette cuore e grinta. Oltre a quello serve anche altro, come il gioco che abbiamo mostrato oggi. Sono contento che la squadra ha superato il turno", ha concluso Cutrone.

I più letti