user
31 gennaio 2018

Coppa Italia, Milan-Lazio 0-0. Primo round senza reti, deciderà la sfida dell'Olimpico

print-icon

I rossoneri non riescono a bissare la vittoria in campionato e impattano contro la Lazio nella semifinale di andata di Coppa Italia. Finisce 0-0 a San Siro un match che ha visto nel primo tempo prevalere la formazione di Inzaghi, mentre nella ripresa il Milan si è fatto pericoloso con Cutrone e Calhanoglu

RIVIVI LE EMOZIONI DI MILAN-LAZIO

COPPA ITALIA 2017-2018, IL TABELLONE

CALCIOMERCATO, ULTIMO GIORNO DI TRATTATIVE LIVE

MILAN-LAZIO 0-0

IL TABELLINO

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Abate, Bonucci, Romagnoli, Borini; Kessiè, Biglia, Locatelli (56' Calhanoglu); Suso, Kalinic (83' Andre Silva), Bonaventura (71' Cutrone). All. Gattuso.
Lazio (3-5-2): Strakosha; Caceres, Luiz Felipe, Radu; Basta, Parolo (76' Nani), Leiva, Milinkovic-Savic, Lukaku; Felipe Anderson (62' Luis Alberto), Immobile (83' Lulic). All. Inzaghi.

Da una parte la voglia di rivincita per una sconfitta, in campionato, considerata ingiusta oltre che ricca di polemiche. Dall'altra la necessità di centrare un traguardo importante dando continuità a risultati che, finalmente, stanno arrivando. A San Siro è finita 0-0 la semifinale d'andata di Coppa Italia tra Milan e Lazio. A dire la verità, una sfida non particolarmente brillante, accesasi solo nell'ultimo quarto di gara, quando con le squadre stanche e gli spazi ampi, si sono viste giocate degne di nota. Chi tra le due andrà in finale (ad affrontare la vincente di Juventus-Atalanta) lo dirà il match dell'Olimpico in programma tra un mese, quando le due formazioni avranno quasi terminato un ciclo di 9 partite in 31 giorni.

Lampi di Immobile e poco più

Quanto alle scelte, Gattuso dirotta a sinistra sulla linea dei difensori Borini, mentre concede ancora fiducia a Kalinic in avanti e ripropone Locatelli in mezzo al campo. Tra gli ospiti, c'è il debutto in maglia biancoceleste di Caceres nella difesa a tre con Luiz Felipe e Radu. Turnover sulle corsie laterali, con Basta e Lukaku al posto di Marusic e Lulic. Davanti Immobile, con Felipe Anderson alle sue spalle. E il primo tempo appare piuttosto bloccato. Il Milan non vuole prendere gol e si vede, la Lazio non fa molto per segnarne uno. Estremo tatticismo, dunque, con la squadra di Inzaghi certamente più propositiva e quella di Gattuso pronta a sfruttare le ripartenze. Tuttavia il Milan è impreciso, gli errori tecnici abbondanti e  l'idea tattica (giocare corto) disattesa da palle lunghe che la difesa biancoceleste controlla agevolmente. Le occasioni più ghiotte della Lazio portano la firma di Immobile: soprattutto un tiro terminato sul fondo dopo un dribbling ubriacante a Romagnoli. Ma il primo tempo termina senza troppi sussulti.

Strakosha disinnesca Cutrone

La ripresa, invece, vede un Milan più brillante, almeno in avvio. La squadra di Gattuso si accorcia, alza il blocco e tiene la Lazio più distante dalla propria area. Il Milan preme e ci prova dalle parti di Strakosha, Inzaghi si accorge della sofferenza della sua squadra e inserisce Luis Alberto per dare qualità in fase di possesso. Immobile esalta le doti di Donnarumma che disinnesca un bel colpo di testa da distanza ravvicinata e Gattuso mette dentro prima Calhanoglu e poi Cutrone. Dell'inserimento dell'ex Bayer ne giova la manovra, più velocità, più qualità e un Milan che, per qualche momento, dà anche l'impressione di poter vincere la partita. Cutrone è tarantolato, corre su ogni pallone, e poi devia un cross di Suso a colpo sicuro ma Strakosha è prontissimo, non altrettanto Calhanoglu che manda la respinta del portiere laziale in curva a porta praticamente spalancata. Pian piano le energie, che hanno animato l'ultimo quarto di gara, si spengono, Milan e Lazio si accontentano di un pari senza gol. A decidere sarà il match dell'Olimpico.

Milan-Lazio, il commento di Stefano De Grandis

La cronaca

- Finisce 0-0 a San Siro la sfida tra Milan e Lazio. Rossoneri meglio nella ripresa dopo un bel primo tempo della Lazio. La squadra di Inzaghi vicina al gol in un paio di circostanze con Immobile. Calhanoglu e Cutrone i più pericolosi nei rossoneri.

- Con l'ingresso di Cutrone il Milan ha più profondità. Strakosha fa gli straordinari sul giovane attaccante rossonero e poi Calhanoglu manca il gol a porta vuota. Ancora sostituzioni. E' il momento di Andre Silva (per Kalinic). Nella Lazio esce Immobile entra Lulic.

- Fiammata della Lazio con Immobile che, di testa, in area impegna severamente Donnarumma abilissimo a deviare il pallone. Inzaghi mette dentro Luis Alberto per Felipe Anderson. Continua a premere la Lazio che con l'ingresso di Luis Alberto ha aumentato ritmo e qualità. Ancora Immobile ha incrociato il destro che, deviato, è finito di poco fuori.

- Prima sostituzione della gara: esce Locatelli ed entra Calhanoglu. Il Milan è partito con un altro piglio nella ripresa anche se, per la formazione di Gattuso, restano i problemi nella fase offensiva. Troppi gli errori dalla trequarti in su per il Milan. La Lazio leggermente in difficoltà, non riesce a tenere lo stesso ritmo avuto nei primi 45'.

- Ricomincia il secondo tempo. Squadre schierate con gli stessi undici di inizio gara. Intanto, nel frattempo, durante l'intervallo, sul maxischermo di San Siro sono comparse delle scritte "Happy New Year" in previsione del capodanno cinese che cade tra una quindicina di giorni.

- Finisce il primo tempo sul risultato di 0-0 tra Milan e Lazio. Una prima frazione giocata sul filo dell'equilibrio durante la quale è stata la formazione di Inzaghi a credere di più al vantaggio pur non confezionando palle gol memorabili. Il Milan ha agito per lo più di rimessa non riuscendo a gestire con qualità una fase offensiva che lascia a desiderare.

- Sta iniziando a prendere coraggio il Milan che resta comunque impreciso nella fase dell'ultimo passaggio. Intanto l'arbitro Guida ha già mostrato due cartellini gialli: a Borini e poi a Radu, quest'ultimo per un brutto fallo su Biglia. Lazio vicina al vantaggio grazie a un cross di Lukaku per Leiva che in tuffo di testa non è riuscito a battere Donnarumma.

- Continua a premere la Lazio, Lucas Leiva regala un assist prezioso a Immobile che dopo aver dribblato Romagnoli è stato impreciso e ha calciato sull'esterno della rete da una posizione molto favorevole. Il Milan, cerca in qualche modo di farsi vedere nella trequarti biancoceleste, tuttavia le iniziative rossonere son ben disinnescate dalla difesa laziale.

- Il match è partito con un buonissimo ritmo. La Lazio sembra un po' più aggressiva mentre il Milan prova a chiudere le linee di passaggio e prova a ripartire in contropiede. Per Kessié quella di stasera è la 33^ gara giocata tra campionato e coppe, il più presente dei giocatori in serie A. Poche le occasioni da gol fino a questo momento anche se è la formazione di Inzaghi che prova a insistere soprattutto Con Felipe Anderson e Milinkovic Savic.

COPPA ITALIA, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi