Fiorentina-Roma, Pioli: "Orario di gioco inadatto, servirà pazienza in campo"

Coppa Italia

L’allenatore dei viola ha presentato la partita con la Roma di domani in conferenza stampa: “Affrontiamo una squadra forte, che ha talento ed esperienza, ma anche qualche lacuna. Avremo i tifosi con noi, peccato per l’orario inadatto”

FIORENTINA-ROMA LIVE

ALLEGRI: "NOI FAVORITI IN CHAMPIONS? È UNA FOLLIA"

MILAN-NAPOLI, LE PROBABILI FORMAZIONI

Alla vigilia della sfida di Coppa Italia con la Roma, valida per i quarti di finale, Stefano Pioli ha presentato così la gara in conferenza stampa. “Stiamo per giocare la partita più importante della competizione finora, di fronte avremo un rivale forte. Servirà la qualità e la mentalità dei giocatori per far male ad un avversario così” ha detto l’allenatore della Fiorentina. Questa partita metterà di fronte due dei talenti più promettenti del calcio italiano, Federico Chiesa e Nicolò Zaniolo (che è cresciuto nel settore giovanile viola): “Federico è un ragazzo determinato, sta completando la propria maturazione ma deve fare ancora molta strada; fortunatamente ha imboccato quella giusta. Deve stare attento senza badare alle voci su di lui. Zaniolo mi ha impressionato tanto quando l’ho visto a Firenze, specialmente nel duello con Veretout. Fare scelte nel settore giovanile è difficile, e non so com’era qualche anno fa quando era qui”.

"Roma, talento ed esperienza"

La Roma è un avversario dalle due facce, Pioli ne è consapevole ma ha chiesto la massima concentrazione alla squadra. “Dobbiamo essere subito pronti e avere pazienza. I giallorossi e l’Atalanta non ne hanno avuta domenica scorsa, noi a Torino sapevamo di avere una sola opportunità, quei 95 minuti per passare il turno, sapendo di poter andare ai supplementari. La Roma è andata in vantaggio di tre reti ma ha sempre mostrato qualche lacuna. Ha tantissimo talento, con giovani forti e calciatori di esperienza. Sarà importante giocare in casa, con la spinta dei tifosi. Peccato, però, per l’orario non proprio adatto (18:15, ndr)” ha concluso l’allenatore.

I più letti