Gasperini prima di Fiorentina-Atalanta di Coppa Italia: "Caldara gioca, sta bene"

Coppa Italia

L'allenatore nerazzurro alla vigilia degli ottavi di Coppa Italia contro la Fiorentina: "Priorità al campionato e alla Champions, ma anche questa competizione è un obiettivo". Sulla formazione: "Caldara è convocato, può giocare dall’inizio o a gara in corso"

FIORENTINA-ATALANTA LIVE

Priorità al campionato e alla Champions, ma guai a sottovalutare la Coppa Italia. "Sono tutti obiettivi. È chiaro che il campionato in questo momento è quello che ha la nostra attenzione maggiore, poi ci sarà la Champions. Però queste sono partite secche nelle quali se si si riesce a vincere si supera il turno, anche la Coppa Italia diventa un obiettivo: è una competizione che poi diventa molto bella più avanti", sono queste le parole rilasciate da Gian Piero Gasperini ai microfoni di Rai Sport alla vigilia della sfida di Fiorentina-Atalanta, gara valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia in programma mercoledì alle ore 15 al Franchi.  "Mi attendo una partita equilibrata – ha proseguito l’allenatore dell’Atalanta – dobbiamo interpretare bene la gara perché Firenze è sempre un campo difficile. Se la gara con l’Inter ci ha tolto energie nervose? Siamo abbastanza abituati a dover giocare tante partite consecutivamente. È chiaro che la partita con l’Inter è stata per certi aspetti molto bella per noi, e anche gratificante. Però adesso è il momento di guardare avanti e pensare alla Fiorentina".

"Caldara è venuto qui per recuperare il tempo perso negli ultimi due anni"

Gasperini che contro la Fiorentina in Coppa Italia potrà nuovamente contare su Mattia Caldara, arrivato ufficialmente dal Milan: "Siamo molto contenti di questo ritorno. Quando è andato via da Bergamo gli ho detto che prima o poi lui sarebbe tornato. Anche se non mi aspettavo così presto. Perché lui è comunque un prodotto di Bergamo, è qui da sempre e questa è la sua casa. Sicuramente ci sarà molto utile". Iniziando proprio dalla gara del Franchi: "Mattia verrà convocato, l’ho vista in buona condizione e quindi ci sta anche che possa giocare o uno spezzone o dall’inizio, vediamo. Però lui è venuto qui per recuperare il tempo perduto in questi ultimi due anni. In difesa stiamo facendo bene, ma dietro siamo un po’ contati e l’arrivo di Caldara ci mette a posto", ha aggiunto Gasperini. Che non ha ancora sciolto il subbio relativo alla presenza di Castagne, non ancora al meglio: "Dopo l’ultimo allenamento vedremo se verrà convocato, è l’unico dubbio che abbiamo. Per il resto siamo pronti e ci sarà spazio sicuramente per tutti perché questa squadra ha 16 titolari e non si può parlare mai di turnover perché sono tutti titolari", ha concluso Gasperini.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.