Gasperini: "Gomez? Gli auguro il meglio. Ora l'Atalanta cammina con le proprie gambe"

Coppa Italia
IPA/Fotogramma

L'allenatore alla vigilia della sfida di Coppa Italia contro la Lazio parla dell'addio del Papu: "Ha dato tantissimo all'Atalanta, adesso la squadra può camminare con le proprie gambe. Non posso che augurargli il meglio: va in una squadra molto forte che gioca la Champions". Sul prossimo avversario: "Da anni siamo entrambe protagoniste in Italia e in Europa"

ATALANTA-LAZIO LIVE

Vigilia di Coppa Italia per l'Atalanta, fresca della vittoria per 3-0 sul campo del Milan nell'ultimo turno di campionato. Oltre alla sfida alla Lazio per i quarti di finale (mercoledì 27 gennaio alle 17:45), nel presente della squadra di Gasperini c'è il passaggio del Papu Gomez al Siviglia. "Ha dato tantissimo all'Atalanta - dice l'allenatore del suo ex numero 10 ai microfoni di Rai Sport - adesso la squadra può camminare con le proprie gambe. Ci ha aiutato a crescere - aggiunge - non posso che augurargli il meglio: va in una squadra molto forte che gioca la Champions, un bel palcoscenico".

"Due belle realtà, pensiamo solo a gara di Coppa"

leggi anche

Gomez saluta l'Italia con un record speciale

Gasperini si è poi concentrato sulla sfida alla Lazio, ricordando anche la finale di Coppa Italia persa contro i biancocelesti nel 2019: "Sono due due squadre che in questi anni sono state protagoniste sempre, in Coppa Italia, in Serie A, anche in Europa. Si tratta di due realtà del nostro campionato".  Considerazioni con vista sul doppio incrocio ravvicinato. Atalanta e Lazio si sfideranno anche domenica in campionato, sempre a Bergamo:  "Credo che la Coppa Italia sia importante ma è importante anche in Serie A  - spiega Gasperini - l’attenzione sarà massima per tutte e due le partite. Temo la Lazio in tutte e due le competizioni. In questi anni è stata sempre protagonista. La partita di domani è la prima di due molto ravvicinate, c’è un pò di curiosità anche per quello. Tutti quanti puntiamo al massimo".

"Hateboer fuori, ma tante soluzioni in difesa"

Grande attenzione anche sui singoli, con l'Atalanta che potrebbe fare turnover rispetto alla squadra che ha superato il Milan in campionato. Non ci sarà Hateboer: "Non sta benissimo. Ha questo piccolo infortunio sul metatarso del piede, una zona molto dolorosa - spiega Gasperini - anche perché il pallone bisogna calciarlo e lui in questo soffre abbastanza. Speriamo che possa recuperare in pochi giorni. In questo momento ho in difesa una grande duttilità: Palomino, Romero, Toloi, Djimsiti, avremo anche Caldara. Direi che siamo a posto. C’è una bella presenza e una bella evoluzione nel reparto difensivo". Out anche Pasalic. Si riparte dalla vittoria di San Siro: "Col Milan volevamo un confronto con la squadra che aveva fatto meglio e siamo usciti veramente bene - conclude Gasperini - nel gruppo subito dietro le prime due, che sono un pò distanziate, vogliamo restare attaccati il piu' possibile".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.