Dionisi dopo Sassuolo-Cagliari": "Scamacca e Raspadori finiranno qui la stagione""

Coppa Italia

L'allenatore neroverde soddisfatto della prova dei suoi e dell'importante traguardo ottenuto. Ai quarti di finale di Coppa Italia ci sarà la Juventus: "Sarà una partita proibitiva, ma non vorremmo fermarci qua". E sul mercato, chiude ogni dubbio in uscita: "Non parte più nessuno". Stasera, dopo Inter-Empoli, post partita all'interno di 'Calciomercato - L'Originale' in diretta su Sky Sport 24 e Sky Sport Calcio, subito dopo il fischio finale del match

 

Il Sassuolo ha battuto il Cagliari per 1-0 nell'ottavo di finale di Coppa Italia e ha ottenuto - per la prima volta nella sua storia - l'accesso ai quarti: "Dovevamo riscattare la brutta partita con il Verona e ci siamo riusciti giocando bene, soffrendo ma portando a casa la vittoria. Oggi la cosa più importante era mettere l'atteggiamento giusto, e c'è stato. Vincere dà fiducia e consapevolezza", ha detto Alessio Dionisi nel post partita. "Non era facile, perché anche noi oltre al Cagliari avevamo delle assenze". Ora la testa va già al match di campionato contro il Torino di domenica: "Contro di loro sarà ancora più difficile, ma questa vittoria ci permette di avvicinarci bene al prossimo match. E conto di recuperare qualche giocatore che oggi non c'era". Poi, Dionisi ha commentato lo storico traguardo del club: "Abbiamo cercato di dar valore al campionato scorso che ci ha permesso di partire dagli ottavi. Raggiungere i quarti di Coppa Italia è un traguardo storico. Contro la Juventus sarà una gara proibitiva, ma non vorremmo fermarci qua". 

"Scamacca e Raspadori finiranno la stagione con noi"

leggi anche

Calciomercato, tutte le trattative del 19 gennaio

Dopo la partita, Dionisi ha chiarito anche la situazione del mercato del Sassuolo, soprattutto in uscita, visto che tanti dei suoi giocatori suscitano interesse da parte di molti club: "Mi sento di dire che non andrà via più nessuno. Scamacca finirà la stagione con noi, così come Raspadori. Abbiamo bisogno di loro così come loro hanno bisogno del Sassuolo per crescere. Stanno giocando più di quanto abbiano mai fatto".