Ajax, Blind fermato per problemi al cuore: soffre di miocardite, tempi di recupero incerti

Eredivisie

Il terzino olandese aveva accusato i primi problemi durante la gara di Champions League contro il Valencia. Blind si è gia sottoposto a intervento chirurgico e sarà costretto a uno stop forzato, come annunciato dall'Ajax sul proprio sito ufficiale

Daley Blind si deve fermare. Il difensore è costretto allo stop dopo aver scoperto di soffrire di una miocardite, un'infiammazione al cuore che non gli permette alcun tipo di sforzo fisico. Questa anomalia è stata riscontrata durante l'ultima gara di Champions League disputata dall'Ajax contro il Valencia e che è costata agli olandesi l'eliminazione dalla competizione. Il club ha comunicato sul proprio sito ufficiale che il terzino ex Manchester United si è già sottoposto a intervento chirurgico per l'inserimento di un S-ICD, un defibrillatore sottocutaneo. Il giocatore non sarà autorizzato all'attività agonistica fino a quando non verrà accertato che l'infiammazione al miocardio sarà scomparsa.

La carriera di Blind

Sicuramente una brutta notizia per il giocatore che ha comunque voluto rassicurare e ringraziare tutti coloro che hanno fatto sentire il proprio supporto tramite il proprio profilo twitter. Daley Blind, figlio di Danny, storica bandiera e anche ex allenatore dell'Ajax, è cresciuto nel settore giovanile del club olandese, nel quale è tornato nell'estate del 2018 dopo aver giocato 4 stagioni in Premier League con la maglia del Manchester United. Durante la gara di Champions contro il Valencia, comunque conclusa, ha accusato vertigini, che lo hanno indotto ad approfondire attraverso ulteriori esami medici. Esami che hanno appunto evidenziato questa forma di infiammazione al cuore che lo costringerà a uno stop non definito in termini di tempi di recupero.

I più letti