07 dicembre 2017

Atalanta-Lione 1-0: decide Petagna, primato nel girone per i bergamaschi. GOL E HIGHLIGHTS

print-icon

Battuto anche il Lione 1-0 con un gol di Petagna. Ci avrebbero scommesso in pochi durante il primo sorteggio, ora è realtà: l’Atalanta vince il proprio girone. Imbattuta e sempre vincente in casa: 4 vittorie e 2 pari in totale. I bergamaschi saranno in prima fascia lunedì prossimo a Nyon per i sedicesimi di finale

GASPERINI: CONTINUIAMO A VIVERE QUESTA FAVOLA

CLICCA QUI PER RIVIVERE ATALANTA-LIONE

EUROPA LEAGUE. RISULTATI E CLASSIFICHE

ATALANTA-LIONE 1-0

10' Petagna (A)

In palio c’era il primo posto, e la prima fascia nei sorteggi di lunedì a Nyon. L’ha spuntata l’Atalanta, vincendo 1-0 col colpo di testa di Petagna dopo soli dieci minuti e controllando tutto il resto della partita. Uno straordinario successo per Gasperini e i suoi, che lunedì non avranno nessuna squadra da temere realmente. 14 punti sui 18 disponibili nel girone. 14 gol fatti e soli 4 subiti, e un primo posto meritatissimo.

Ecco il quadro completo con tutte le squadre che passano ai sedicesimi:

La partita era iniziata con l’Atalanta in campo con la formazione tipo, 3-4-2-1 con le chiavi del centrocampo in mano a Cristante e davanti il trio Ilicic, Petagna, Gomez. Risponde il Lione con il 4-2-3-1: Corner, Fekir e Depay alle spalle di Diaz. L’inizio è scoppiettante, con due palle gol nei primi 5 minuti. Prima va vicino alla rete Mariano Diaz, la cui deviazione da distanza ravvicinata viene salvata miracolosamente da Berisha. Tempo qualche secondo e dall’altra parte Cristante, su solito inserimento in area, si divora di testa il gol del’1-0. Non deve però attendere troppo Gasperini per vedere i suoi in vantaggio: minuto 10, su tiro sporco di Hateboer ci mette la testa Petagna per l’1-0. Quarto gol in stagione per lui. Il primo tempo prosegue dunque senza particolari pericoli. Nell’ultimo minuto Lione costretto a un cambio: esce Cornet infortunato, al suo posto Willem Geubbels. Il francese, con 16 anni e 4 mesi, è il più giovane giocatore a esordire in una competizione europea negli ultimi dieci anni.

Nella ripresa il ritmo non cambia, con l’Atalanta che continua a tenere sotto controllo la partita. Lione poco incisivo, e mai pericoloso sotto porta dopo la primissima chance della partita di Mariano. Il primo sussulto dopo 57’, con una punizione di Fekir sì da buona posizione, ma calciata malissimo, direttamente nella curva dei tifosi atalantini. Quando l’Atalanta attacca Ilicic e Gomez partono larghi e poi si accentrano, sfuggendo sempre ai difensori francesi. Petagna fa, come sempre, salire bene la squadra, facendo respirare i suoi. I francesi iniziano a cambiare marcia dopo un’ora di gioco, tentando di spingere per il pari, senza però mai avvicinarsi realmente al gol. Al 75’ Kurtic entra per Petagna, poi è il turno di Palomino. I minuti passano e al Lione servono due gol per scavalcare l’Atalanta in classifica. Al 90’, proprio mentre Fekir su punizione prende il palo che chiude ogni speranza dei francesi, al Mapei partono i fuochi d’artificio. Per l’Atalanta è primo posto, in un girone tutt’altro che semplice. Ed è grande festa.
 

Atalanta ai sedicesimi, Lione ko: la festa a fine partita

STATISTICHE & CURIOSITA'

  • Atalanta che è rimasta imbattuta in tutte le ultime otto partite casalinghe giocate nelle competizioni europee, senza subire gol in sei di queste.
  • Il Lione invece ha interrotto una striscia di 13 partite in competizioni europee dove era sempre riuscito a segnare almeno un gol (2.6 reti di media a incontro).
  • Tutte e quattro le reti stagionali realizzate da Petagna tra Serie A e gironi di Europa League sono arrivate in match casalinghi.
  • Quella di Petagna è la prima rete subita dal Lione in un primo tempo dei gironi di questa Europa League.
  • L’Atalanta ha trovato il gol con il suo unico tiro nello specchio della partita.
  • Prima volta inoltre che il Lione è andata sotto di punteggio nei gironi di questa Europa League.
  • Nove conclusioni tentate stasera dal Lione, almeno quattro in meno di quante ne aveva effettuate finora in un match di questa Europa League.
  • Willem Geubbels del Lione (16 anni, 113 giorni) è il giocatore più giovane ad aver giocato in una competizione europea (Champions League ed Europa League) nelle ultime 10 stagioni.

TABELLINO

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, Cristante (42' st de Roon), Freuler, Spinazzola; Ilicic (38' st Palomino), Gomez, Petagna (30' st Kurtic)

Lione (4-2-3-1): Lopes; Rafael, Marcelo, Diakhaby, Mendy; Ferri, NDombele; Cornet (45' pt Geubbels), Fekir, Depay (23' st Aouar); Mariano Diaz (30' st Gouiri)

Ammoniti: Freuler e Toloi

Europa League 2017-2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I Big Three trascinano Toronto, Kings ko in casa

Bonaventura rilancia Gattuso, Milan-Bologna 2-1

Milano ko a Torino, in 4 dietro Brescia

Gattuso: "Strada lunga. Serve lavoro e sacrifico"

Donadoni: "Giocato alla pari. C'è tanta rabbia"

NFL: Bryant tifa Eagles, anche contro la sua L.A.

Zenga: "Rammarico per il brutto inizio di ripresa"

Donnarumma, il Psg insiste. E la clasuola non c'è

Iachini: "Buona gara, ma Berardi deve fare meglio"

Mourinho: "Felice per l'Inter. Spalletti..."

Suarez-Messi, Villarreal ko: il Barça resta a +5

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI