Lazio-Steaua, Inzaghi: "Ora evitiamo Atletico e Arsenal. Immobile? Straordinario, mi ha anche superato"

Europa League
Simone Inzaghi, allenatore della Lazio (getty)

L'allenatore biancoceleste applaude i suoi per il 5-1 alla Steaua: "Uscire sarebbe stato un vero peccato, ora vediamo cosa dirà il sorteggio. Immobile? Ha la squadra al suo servizio, vada avanti così". Su Felipe Anderson: "Partita straordinaria, complimenti a lui"

EUROPA LEAGUE, IN DIRETTA IL SORTEGGIO DEGLI OTTAVI DI FINALE

LAZIO-STEAUA 5-1: IL RACCONTO

Obiettivo raggiunto… con lode. La Lazio riesce agilmente a ribaltare il risultato negativo maturato in Romania ed elimina la Steaua Bucarest. 5-1 all’Olimpico per la squadra di Simone Inzaghi, soddisfatto del passaggio del turno: “Iragazzi sono stati bravissimi. Ieri abbiamo parlato, discutendo dal dove siamo partiti, i sacrifici della passata stagione. Sarebbe stato un peccato uscire. Perdendo 1-0 l'andata, con un gol si rischiava. Ottima la prestazione già nel primo tempo con i 3 gol. Vogliamo andare avanti. Speriamo in un bel sorteggio. Ci sono tante squadre attrezzate. Meglio evitare Arsenal e Atletico Madrid". In ogni caso, se l'atteggiamento sarà quello di questa sera Inzaghi può dormire sonni tranquilli in ogni caso: "La Lazio è migliore quando siamo concentrati - ha detto nel post - manteniamo la nostra lucidità e stasera, per esempio, ha giocato Patric che non giocava da più di un mese ed è stato uno dei migliori in campo. Io non lascio indietro nessuno, guardo gli allenamenti e lui ha sfruttato la sua chance”. Su Felipe Anderson: “Stasera penso che abbia fatto una partita straordinaria. Al di là di quando siamo in possesso, si è sacrificato per la squadra. Gli vanno fatti i complimenti, ora non si deve fermare ma continuare così e in questi ultimi tre mesi per noi diventerà una grandissima risorsa”.

 

"Vogliamo arrivare più avanti possibile"

Tripletta per Immobile, che ha superato proprio Simone Inzaghi nella classifica dei migliori marcatori di sempre della Lazio: “Avrei voluto sostituire lui per inserire Caicedo - ha continuato Inzaghi - ma ho tolto poi Felipe Anderson che aveva un po' di crampi. Ciro deve continuare così, gioca in una squadra che è al servizio suo, sta segnando a ripetizione e deve continuare così. In ogni caso sono super felice per lui. Ciro mi ha superato in quanto a gol con questa maglia, poteva raggiungermi facendone 4 in una gara europea. Lui mi ha riposto: 'Misteri i tuoi gol erano in Champions". Gli ho detto: 'Speriamo di vedere anche i tuoi in Champions League'. Anderson e Luis Alberto dietro a Immobile? A partita in corsa l'ho già fatto più di una volta. Noi abbiamo dei quinti che spesso sono in zona d'attacco, in questo momento abbiamo trovato delle certezze con questo modulo. A gara in corso posso cambiare ma tutti si sacrificano come Luis Alberto che ha fatto la mezzala, ha corso e si è sacrificato”. Sulle ambizioni della sua Lazio, infine: “Dobbiamo cercare di arrivare più avanti possibile. Ai ragazzi oggi ho ricordato l'anno scorso da dove eravamo partiti, quanti sacrifici abbiamo fatto per centrare l'Europa League e sarebbe stato un peccato uscire ai sedicesimi contro la Steaua, con tutto il rispetto. Ora ci giochiamo l'ottavo, ci sono grandissime squadre. Domani c'è il sorteggio e vedremo che succederà”, ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport