Milan-Arsenal, Bonucci piange per Astori: "Lo porterò sempre con me"

Europa League

Il difensore rossonero si commuove durante l'intervista: "Mi dispiace non essere andato a salutare Astori, ma lo porterò sempre con me. Era un numero uno, la sua scomparsa mi ha toccato tantissimo"

CRISCITO, GRAN GOL E DEDICA PER ASTORI - MILAN-ARSENAL: GOL E HIGHLIGHTS   

GATTUSO CI CREDE ANCORA - ASTORI, LA COMMOVENTE LETTERA DEI COMPAGNI

FIRENZE, E L'ADDIO AL CAPITANO - LE LACRIME DEL MONDO DEL CALCIO  

Il Milan perde 0-2 contro l'Arsenal nell'andata degli ottavi di finale di Europa League. Prima partita in Italia dopo la scomparsa di Davide Astori, una tragedia che ha colpito tutto il mondo del calcio. E che ha commosso davvero tutti, compreso Leonardo Bonucci. Il difensore rossonero non ha potuto partecipare ai funerali del capitano della Fiorentina, a causa proprio dell'impegno ufficiale del suo Milan contro l'Arsenal. E, al termine di questa partita, Leonardo Bonucci ha concluso l'intervista piangendo, parlando così del suo ex compagno di Nazionale: "Non ho avuto modo di andarlo a salutare. Davide era un numero uno in tutto, mi ha toccato tantissimo la sua scomparsa improvvisa. Non sono riuscito ad andarlo a salutare, ma lo porterò sempre con me. E' un grande uomo".

"Ci è mancato coraggio"

Sulla partita, Bonucci aggiunge: "Nel primo tempo sicuramente è subentrata un po' di ansia e di paura, affrontavamo tanti grandi giocatori – ha dichiarato il difensore rossonero - Tutto fa esperienza. Ora è difficile, ma nel calcio tutto è possibile. Impariamo da questo primo tempo che non si può non attaccare una squadra, dovevamo essere più bravi. Andando a Londra con lo spirito del secondo tempo possiamo ancora fare risultato. Ci è mancato il coraggio di prenderci le responsabilità, sia nel possesso palla che quando c'erano da chiudere traiettorie di passaggio nella fase difensiva. Poi nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, concedendo una sola occasione su nostro errore. Nei passaggi e nei controlli potevamo fare meglio". Tanti errori tecnici nel Milan: "E' stata generale questa situazione, in tanti abbiamo sbagliato tecnicamente. Nel primo tempo eravamo troppo ansiosi, avevamo timore di giocarcela. Nel secondo tempo ci siamo sbloccati e abbiamo fatto meglio. In queste partite serve coraggio, hai davanti calciatori che possono fare qualsiasi cosa in qualsiasi momento. Questo va evitato, nel primo tempo abbiamo preso due gol per questo. Merito comunque all'Arsenal per la partita fatta. Squadra pesante? Non è stato un problema fisico, alla fine è la testa che muove tutto".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport