Uefa, confermata Vorskla-Arsenal di Europa League nonostante la tensione Ucraina-Russia e la richiesta di legge marziale

Europa League

Si giocherà regolarmente, in Ucraina, la partita di Europa League tra il Vorskla e l'Arsenal nonostante la tensione fra Ucraina e Russia. Il presidente Petro Poroshenko ha chiesto al parlamento di votare l'introduzione della legge marziale dopo l'episodio che ha coinvolto sei marinai colpiti dalla guardia costiera russa a largo della Crimea

VORSKLA-ARSENAL SPOSTATA A KIEV PER RAGIONI DI SICUREZZA

La partita di Europa League tra il Vorskla e l'Arsenal, in programma giovedì nello stadio di Poltava, in Ucraina, si svolgerà come previsto, nonostante il presidente Petro Poroshenko abbia chiesto al parlamento di dichiarare la legge marziale. La marina ucraina ha riferito che ieri sei suoi marinai sono rimasti feriti quando le guardia costiera russa hanno aperto il fuoco su tre navi a largo della Crimea. Le forze armate russe hanno confermato l'incidente, in cui sono stati sparati colpi di cannone, sono stati feriti alcuni marinai ucraini e anche il sequestro di tre navi: si tratta di due unità militari cannoniere e un rimorchiatore. "Confermiamo che la partita sarà giocata come programmato" giovedì, ha fatto sapere la Uefa, aggiungendo che "come avviene per tutte le partite di competizioni Uefa, saranno adottate le misure di sicurezza necessarie".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche