Lazio Siviglia, Immobile contro la sua ex a San Valentino e nel giorno del suo compleanno

Europa League

Valerio Spinella

Sarà un San Valentino speciale per Ciro Immobile, che il 14 febbraio ritroverà una sua ex ai sedicesimi di finale di Europa League. E tornerà a Siviglia nel giorno del suo compleanno, per il match di ritorno. Tre anni fa, dopo una brutta annata in Bundesliga, disse sì a Monchi, all'epoca ds degli andalusi in cerca dell'erede di Bacca

ATALANTA-LAZIO LIVE

L'ESITO DEI SORTEGGI DI EUROPA LEAGUE

Tra gli spunti suggestivi che ci ha regalato il sorteggio di Europa League c'è sicuramente l'accoppiamento tra Lazio e Siviglia. Sarà la partita di Ciro Immobile. Il bomber di Simone Inzaghi, già in doppia cifra per quanto riguarda i gol messi a segno in campionato, è chiamato a un faccia a faccia con una sua ex. Il primo appuntamento cade proprio nel giorno di San Valentino, a dimostrazione che il dio del calcio, quando ci si mette, è un regista diabolico.

Immobile al Siviglia, un amore poco "caliente"

È il 12 luglio 2015 quando Immobile, reduce da una brutta annata al Borussia Dortmund, passa in prestito con obbligo di riscatto al Siviglia. La presentazione alla stampa è uno spasso. Esordisce così: "Yo probo un poquito va'... soy muy feliz perché il Siviglia è un equipo muy importante e prima hablabo con Monchi e lui ha detto è come una famiglia... e para mi esto è molto importante dopo un agno passato in maniera negativa... para mi è importante esto agno entrare a far parte de esta famiglia e bueno, sono muy felice". Ciro conquista tutti col suo itagnolo, spiegando le ragioni della sua scelta: "Para mi es un anno importante porque viene dopo un agno passato no bueno. È bello jugare la Champions e la Liga, para mi un campeonato nuevo e... spero di fare bene". I giornalisti spagnoli provano a strappargli una promessa di amore e Ciro manifesta la volontà di intraprendere una storia duratura: "Spero di trovare una famiglia e di stare almeno un po' di anni". Ma le cose non vanno secondo i piani: il suo primo gol arriva soltanto a novembre (per lo meno si toglie lo sfizio di segnarlo in una vittoria per 3-2 sul Real Madrid). A gennaio 2016 torna in Italia, al Toro, dove conferma quale sia il suo modo di esprimersi preferito: il gol. Alla Lazio capiscono che il vero Ciro sa dare il meglio di sè quando gioca in Serie A e nell'estate del 2016 lo acquista a titolo definitivo dal Siviglia.

I numeri di Ciro alla Lazio: un bomber ritrovato

In biancoceleste Immobile chiude la prima stagione con 23 gol in 36 partite di campionato; nella Serie A successiva (lo scorso campionato) si migliora: 29 gol in 33 presenze, e nella stagione in corso è arrivato a 10 reti nelle prime 15 presenze. E parliamo di un Immobile che non fa sconti nemmeno a livello europeo: nelle ultime due stagioni, con la Lazio in Europa League, ha sommato 9 gol in 13 presenze.

Compleanno a Siviglia

Come detto, il primo scontro col Siviglia cade nel giorno di San Valentino: gli spagnoli saranno ospiti a Roma, la città più romantica. Il ritorno sarà il 20 febbraio, giorno del 29° compleanno di Ciro: per l'occasione Immobile vorrà festeggiare a Siviglia il passaggio agli ottavi di finale. In questo caso i biancocelesti sarebbero i primi a centrare questo traguardo, perché il match del Ramón Sánchez-Pizjuán si giocherà di mercoledì (alle 18.00, tra l'altro) e non il giovedì come tutte le altre gare di Europa League, per non sovrapporsi alla sfida tra Betis e Rennes.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche