Finale Europa League, l'Arsenal: "Biglietti? Delusi dall'Uefa. Scelta la sede sbagliata"

Europa League

I Gunners hanno rilasciato un comunicato ufficiale in merito ai pochi biglietti concessi ai propri tifosi per la finale di Europa League contro il Chelsea e alle difficoltà che i pochi fortunati dovranno affrontare per raggiungere Baku: "Siamo delusi. Vorremmo sapere in base a quali criteri viene scelta la sede"

CHELSEA-ARSENAL LIVE

L'esplosione di felicità dei tifosi dell'Arsenal dopo aver raggiunto la finale di Europa League si è attenuata, in parte, dopo poche ore. Solo pochi, anzi pochissimi, di loro avranno infatti la possibilità di volare a Baku per assistere dal vivo all'ultimo atto contro il Chelsea. Il motivo? I pochi biglietti concessi dall'Uefa ai sostenitori dei Gunners e le difficoltà che, i più fortunati ad assicurarsi il tagliando, dovranno affrontare per raggiungere la capitale dell'Azerbaijan. Problemi legati al costo elevato del volo, alle numerose ore richieste dal viaggio e alla sicurezza minata da possibili attentati terroristici. Una serie di elementi che hanno scatenato le polemiche dei fan delle due formazioni londinesi. A meno di due settimane dal match, l'Arsenal ha deciso di pubblicare un comunicato ufficiale in merito alla questione: "Siamo tutti contenti per aver conquistato la finale di Europa League e non vediamo l'ora che inizi la partita contro il Chelsea mercoledì 29 maggio - si legge sul sito dei Gunners -. Tuttavia, siamo profondamente delusi dal fatto che, a causa dei limiti del trasporto, l'Uefa può rendere disponibili all'Arsenal un massimo di 6 mila biglietti per uno stadio con una capacità di oltre 60 mila posti. Il tempo ci dirà se sarà possibile anche per quei 6 mila tifosi partecipare alla partita, vista le tante difficoltà che il viaggio richiede. Abbiamo 45 mila abbonati e tanti altri fan che se la perderanno perché l'Uefa ha scelto una sede con un servizio di trasporto limitato. Semplicemente non è giusto. La verità è che chiunque avesse raggiunto la finale non sarebbe stato in grado di soddisfare la domanda del suo pubblico. Abbiamo ricevuto molte lamentele da parte dei nostri sostenitori e condividiamo pienamente le loro preoccupazioni. A loro nome, vorremmo capire in base a quali criteri vengono selezionate le sedi per le finali e anche quanto contano i tifosi per definire questa scelta. Andando avanti, esortiamo l'Uefa a garantire che la logistica e le necessità dei fan siano una parte fondamentale di qualsiasi decisione futura per le sedi finali, poiché ciò che è accaduto in questa stagione è inaccettabile e non può essere ripetuto. Saremo lieti di partecipare a eventuali discussioni future per evitare che questa situazione si ripresenti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche