Torino-Debrecen, Mazzarri: "Noi perfetti, resa facile una partita complicata"

Europa League

Il Torino vince l’andata del secondo turno preliminare di Europa League contro il Debrecen. Mazzarri è soddisfatto del gioco e del risultato, ma non vuole cali di tensione: “Ora dobbiamo rimanere concentrati perché non abbiamo ancora fatto niente”

DEBRECEN-TORINO LIVE

L'ANDATA: TORINO-DEBRECEN 3-0: GOL E HIGHLIGHTS

Tre gol in casa senza subirne, risultato perfetto per il Torino di Mazzarri che supera il Debrecen nella sua prima partita di Europa League. A segno Belotti su rigore, Ansaldi e Zaza, ma oltre ai gol, è il gioco a soddisfare l’allenatore granata, anche se avrebbe preferito sbloccare prima la partita: "I ragazzi sono riusciti a far sembrare facile una partita complicata. Potevano ripartire in contropiede ma li abbiamo chiusi bene. Andiamo là convinti di fare una partita come questa. Ansaldi? Non mi piace parlare dei singoli, tutti hanno fatto una grande gara. Baselli e Meité abbiamo deciso di metterli in linea. Baselli era la prima volta che lo impiegavo in quella posizione è stato bravo. 

Mazzarri e il calciomercato

"Zaza? Sì è stato convinto e bravo, ha dato una mano alla squadra. Quando stava per entrare gli ho detto di fare il terzo gol. Zaza è con il gruppo, ha capito cosa voglio io da lui, ma anche Lukic è entrato molto bene". Poi su Berenguer possibile svolta per un cambio di modulo: "A me piace giocare tra le linee, dobbiamo migliorare nella finalizzazione. Sia Alex che Iago sono stati bravi ad arrivare davanti l’area, bisogna essere più cattivi sotto porta. Anche Lukic quando entra gioca trequartista, sono tutti ragazzi che hanno capito quello che voglio. Verdi? Noi andiamo avanti in Europa e il più possibile anche in Coppa Italia. Dobbiamo fare quello che abbiamo fatto nel girone di ritorno, se c’è la possibilità di migliorare la rosa bene, non è facile migliorare la nostra rosa.

I più letti