Celtic-Lazio, Uefa apre inchiesta sulle due tifoserie peri cori e gli striscioni

Europa League

La Uefa ha deciso di aprire un'indagine sulla partita di Europa League tra Celtic e Lazio. Sotto la lente dell'Uefa la coreografia dei tifosi scozzesi e i cori intonati da entrambe le tifoserie. La decisione su eventuali sanzioni il 21 novembre

L'Uefa ha avviato tre procedimenti disciplinari in relazione alla partita di Europa League tra Celtic e Lazio giocata a Glasgow lo scorso 24 ottobre. Due, precisa una nota dell'ente calcistico europeo, sono a carico del club scozzese, per via di alcuni striscioni esposti all'interno dello stadio (uno aveva una scritta con insulti in italiano, l'altro si rifaceva alle BR ma con il simbolo e la scritta “Brigate Verdi”), l'altro per dei canti intonati dai supporter del Celtic durante la partita. Il provvedimento a carico della Lazio è dello stesso tipo, ovvero causato da "canti illeciti". La commissione disciplinare del'Uefa deciderà su questi casi, precisa il comunicato, nella sua riunione del 21 novembre.

I più letti