Celtic-Lazio, Uefa apre inchiesta sulle due tifoserie peri cori e gli striscioni

Europa League

La Uefa ha deciso di aprire un'indagine sulla partita di Europa League tra Celtic e Lazio. Sotto la lente dell'Uefa la coreografia dei tifosi scozzesi e i cori intonati da entrambe le tifoserie. La decisione su eventuali sanzioni il 21 novembre

L'Uefa ha avviato tre procedimenti disciplinari in relazione alla partita di Europa League tra Celtic e Lazio giocata a Glasgow lo scorso 24 ottobre. Due, precisa una nota dell'ente calcistico europeo, sono a carico del club scozzese, per via di alcuni striscioni esposti all'interno dello stadio (uno aveva una scritta con insulti in italiano, l'altro si rifaceva alle BR ma con il simbolo e la scritta “Brigate Verdi”), l'altro per dei canti intonati dai supporter del Celtic durante la partita. Il provvedimento a carico della Lazio è dello stesso tipo, ovvero causato da "canti illeciti". La commissione disciplinare del'Uefa deciderà su questi casi, precisa il comunicato, nella sua riunione del 21 novembre.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.