Europa League, i risultati degli ottavi di finale: avanti United, Copenaghen e Shakhtar

Europa League
©Getty

Dopo il 5-0 dell'andata lo United si "accontenta" di vincere 2-1 in casa contro il Lask: ai quarti affronterà il Copenaghen, che sconfigge 3-0 l'Istanbul Basaksehir. Niente rimonta per il Wolfsburg: lo Shakhtar Donetsk, che si era imposto 2-1 nella gara d'andata, vince anche in Ucraina 3-0

INTER-GETAFE 2-0: GOL E HIGHLIGHTS

MANCHESTER UTD-LASK 2-1

Wiesinger 55' (L), 57' Lingard (MU), 88' Martial (MU)

 

MANCHESTER UTD (4-5-1): Romero;  Fosu-Mensah (84' Mengi), Bailly, Maguire, Williams (72' Chong); Mata, McTominay, Fred (64' Pereira), Lingard (63' Pogba), James (84' Martial); Ighalo. All. Solskjaer

LASK (3-4-3): Schlager; Wiesinger (73' Sabitzer), Trauner, Andrade (80' Filipovic); Ranfti, Holland, Renner; Frieser, Raguz, Balic (66' Reiter). All. Thalhammer

Ammoniti: McTominay (MU), Michorl (L)

 

Nessuna sorpresa, doveva essere una semplice formalità e così è stato. L'emblematico 5-0 dell'andata permette allo United di affrontare pressochè in scioltezza la sfida di ritorno contro il Lask. Gli austriaci interpretano bene la partita e dopo un buon primo tempo riescono anche a passare in vantaggio con Wiesinger, a segno al 55'. Momento memorabile per la sua carriera, ma la festa del Lask dura poco: appena 2' dopo arriva il pareggio di Lingard. All'88' la ciliegina sulla torta per lo United, con il 2-1 di Martial. Passano i Red Devils, prossimo appuntamento con il Copenaghen. La squadra di Solskjaer torna dunque ai quarti dove mancava dal 2016/2017, quando sotto la guida di Mourinho vinsero il trofeo.

COPENAGHEN-ISTANBUL BASAKSEHIR 3-0 (gol e highlights)

4'  e 53' rig.Wind, 62' Falk

 

COPENAGHEN (4-2-3-1): Johnsson; Varela, Bjelland, Nelsson, Boilesend (69' Bengtsson); Mudrazija (54' Stage), Zeca; Pep Viel, Wind, Falk; Kaufmann (54' Daramy). All. Solbakken

ISTANBUL BASAKSEHIR (4-3-3): Mert Gunok; Clichy, Epureanu, Skrtel, Junior Caiçara; Irfan Can Kahveci (71' Özcan), Mehmet Topal (54' Aleksic), Mahmut Tekdemir (54' Elia); Crivelli (79' Gulbrandsen), Ba, Visca. All. Buruk

Ammoniti: Elia (IB)

 

Sconfitto 1-0 all'andata in Turchia, il Copenaghen ribalta il risultato con un netto 3-0. I danesi cominciano subito bene: dopo appena 4' Wind sblocca la partita con un colpo di testa. Il passaggio del turno prende forma nella ripresa: Wind si ripete al 53', 9' dopo è Falk a chiudere l'operazione rimonta.

SHAKHTAR DONETSK-WOLFSBURG 3-0 (gol e highlights)

89' e 90'+3 Moraes, 90'+1 Solomon

 

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Pyatov; Dodò, Kryvtsov, Khocholava, Matviyenko; Marcos Antonio (74' Kovalenko), Stepanenko; Marlos (77' Solomon), Alan Patrick, Taison (86' Konoplyanka); Moraes. All. Castro

WOLFSBURG (3-4-3): Casteels; Brooks, Pongracic, Tisserand; Roussillon (83' Klaus), Maximilian-Arnold, Schlager, Brekalo (76' Guilavogui); Ginczek (61' Marmoush), Weghorst, Victor. All. Glasner

Ammoniti: Kryvtsov  (SD), Schlager (SD), Arnold (W)

Espulsi: Khocholava (SD), Brooks (W)

 

Sembrava voler accontentarsi dello 0-0 all'Olimpiyskiy National Sports Complex

di Kiev, lo Shakhtar Dontesk, che all'andata aveva vinto 2-1 all'andata, invece il tabellino viene stravolto nel finale. Più che i due cartellini rossi, uno per parte, decisivo l'ingresso al 77' di Solomon. Con lui lo Shakhtar cambia volto in attacco e riesce a concretizzare. Moraes apre e chiude la partita all'89' e al 3' di recupero, lo stesso Salomon festeggia il gol al 1' di recupero. Lo Shakhtar affronterà la vincente della sfida tra Eintracht Francoforte e Basilea, che si affonteranno l'11 agosto alle 21.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche