Inter-Getafe 2-0: gol e highlights. Lukaku-Eriksen, nerazzurri ai quarti di Europa League

L'Inter non fallisce l'ottavo di finale secco contro il Getafe e stacca il pass per i quarti. Bella partita con tante occasioni. Lukaku sblocca nel primo tempo, Eriksen (appena entrato) chiude il match nella ripresa, poco dopo il rigore del potenziale 1-1 fallito da Molina. Ora Conte affronterà la vincente di Bayer Leverkusen-Rangers (all'andata 3-1 per il Leverkusen in Scozia)

LE PAROLE DI: CONTE - MAROTTA - TUTTI I RISULTATI

INTER-GETAFE 2-0 (gol e highlights)

33' Lukaku, 83' Eriksen

 

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Bastoni; D'Ambrosio (85' Biraghi), Barella, Brozovic (82' Eriksen), Gagliardini, Young; Lukaku, Lautaro (70' Sanchez). All. Conte

GETAFE (4-4-1-1): Sorìa; Suarez, Djené, Etxeita, M. Olivera (88' Portillo); Nyom (69' Jason), Timor, Arambarri (88' Duro), Cucurella; Maksimovic (56' Angel); Mata (69' Molina). All. Bordalas

Ammoniti: Suarez (G)

Note: rigore sbagliato da Molina (G) al 76'

 

L'Inter non fallisce l'obiettivo. Partita secca: Getafe battuto ed è Final Eight, nei quarti. Ci pensano Lukaku ed Eriksen a decidere la partita. Il primo sfruttando tutto il suo strapotere fisico in un bel primo tempo nerazzurro. Il secondo, partito dalla panchina, entra e segna dopo il grande spavento. Quattro minuti al Var, poi la decisione del rigore per il Getafe al 76' che avrebbe potuto trasformare il punteggio in 1-1 con spettro supplementari. Handanovic non ci mette le mani, ma Molina sbaglia comunque, largo. L'Inter torna così ai quarti di finale di una grande competizione europea per la prima volta dalla Champions League 2010-11. Ora una tra Bayer Leverkusen e Rangers, con grande probabilità i tedeschi che all'andata vinsero 3-1 in Scozia a marzo.

La partita

L'Inter scende in campo con gli stessi undici dell'ultima di campionato: Conte non cambia niente confermando Lautaro e Lukaku davanti, con Eriksen e il neo acquisto (definitivo) Sanchez in panchina. 4411, invece, è il sistema scelto da Bordalas, che toglie un attaccante e si gioca un centrocampista in più. Chiara mossa di contenimento anche se l'avvio del match, in realtà, racconta di un Getafe molto aggressivo, e vicino al gol due volte nei primi venti di gioco. Dopo novanta secondi Handanovic è super su Maksimovic (il jolly che oscilla tra centrocampo e attacco), dunque Bastoni si immola su tiro a botta sicura di Mata. L'Inter, però, reagisce. Prima prende campo e dunque attacca. Solo al 25' il primo tiro, ma anche primo di tre in quattro minuti. Si avvicina al gol Lautaro due volte - in area con un diagonale e col destro a giro dal limite, trovando due volte una grande risposta di Soria - e poi anche D'Ambrosio da palla inattiva. Il classico preludio al gol. Al 33' Lukaku palesa tutto il suo strapotere fisico col malcapitato Etxeita, spazzato via nel duello di forza prima del diagonale macino in area che vale l'1-0. Trenta stagionali e ottava partita di fila in rete in Europa League per lui (pareggiato il record storico di Shearer). Intervallo.

 

Nella ripresa i nerazzurri ripartono da dove avevano lasciato. Barella sfiora il palo e D'Ambrosio cerca l'eurogol in rovesciata. Bordalas manda in campo il secondo attaccante, Angel, dunque anche Molina e Jason. Sanchez è invece la prima mossa di Conte, poco dopo un'altra grande parata di Handanovic su un colpo di testa in area. Ma il vero momento spartiacque è al 74', quando Godin tocca col pugno in area e Taylor, dopo lunga revisione Var, concede il rigore. Molina va sul pallone ma manda largo, e l'Inter tira un sospiro di sollievo. Passano pochi minuti e il rigore (ma in movimento) è per i nerazzurri con Lukaku, che spreca clamorosamente in area col destro. Poco male per Conte: Eriksen, appena entrato, chiude il match su svirgolata di Djené in area. Il punto definitivo sul match. L'Inter è alle Final Eight.

1 nuovo post

L'Inter ha raggiunto i quarti di finale di una grande competizione europea per la prima volta dalla Champions League 2010/11, quando fu eliminato dallo Schalke 04.

- di marcosal93
FINISCE QUI! L'INTER E' AI QUARTI DI EUROPA LEAGUE! GETAFE KO 2-0 ED ELIMINATO
- di marcosal93
Ammonito!
90' - Primo giallo del match per Suarez, intanto iniziano 6 minuti di recupero. 
- di marcosal93
89' - Sanchez se lo divora! Palla intercettata in orizzontale e fuga verso la porta per il cileno. Tentativo di cucchiaio su Soria molto fuori dai pali, ma palla larga. 
- di marcosal93
Cambio!
88' - Portillo e Duro per Olivera e Arambarri.
- di marcosal93
Cambio!
85' - Biraghi per D'Ambrosio. 
- di marcosal93

Christian Eriksen ha segnato tre gol e servito due assist nelle ultime quattro presenze in Europa League.

- di marcosal93
Gol!
83' - ERIKSEN! 2-0 INTER!

Palla in mezzo dalla destra con D'Ambrosio: Djené rinvia malissimo sui piedi di Eriksen che non sbaglia in area col destro. Raddoppio nerazzurro. 
- di marcosal93
Cambio!
82' - Eriksen per Brozovic. 
- di marcosal93
79' - Clamorosa palla gol Lukaku! Barella serve il pallone arretrato dalla destra in area: piatto da posizione centrale, vicino al limite dell'area piccola. Il belga colpisce male, che occasione!
- di marcosal93

Cinque dei sei rigori calciati contro l'Inter nella moderna Europa League sono stati sbagliati.

- di marcosal93
76' - MOLINA SBAGLIA DAL DISCHETTO! DESTRO LARGO, SI RESTA 1-0 INTER
- di marcosal93
74' - RIGORE PER IL GETAFE. Taylor ha deciso al monitor, Godin ha toccato col pugno sinistro. 
- di marcosal93
72' - Var in azione per un presunto mani di Godin in area, in contrasto aereo su cross dalla destra. 
- di marcosal93
Cambio!
70' - Sanchez per Lautaro, prima mossa di Conte. 
- di marcosal93
Cambio!
69' - Molina Jason per Mata e Nyom nel Getafe. Ancora due cambi (in uno slot) per Bordalas.
- di marcosal93
66' - Handanovic! Altra grande parata. Colpo di testa di Mata a centro area su cross dalla destra. Grande guizzo del capitano di Conte che alza il pallone sopra la traversa.
- di marcosal93
64' - Percussione centrale di Angel che arriva al tiro dal limite col destro. Palla però di molto larga. 
- di marcosal93
63' - Ancora strapotere fisico di Lukaku: spalle alla porta si libera di Etxeita e parte verso la porta. Decisivo il ritorno di Arambarri per fermarlo. 
- di marcosal93

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche