Milan-Bodo/Glimt, Pioli: "Per noi è come una finale. Mercato? Ho fiducia nella società"

Europa League

L'allenatore rossonero alla vigilia della sfida contro il Bodo/Glimt: "La squadra sta bene ed è cresciuta in qualità, anche Ibra mi sta sorprendendo per la sua condizione. Per noi questa gara sarà come una finale, loro non hanno mai perso quest'anno e ciò significa che hanno qualità. Mercato? Ho fiducia nella società, in difesa siamo un po' corti a causa degli infortuni"

MILAN-BODO GLIMT LIVE

Seconda gara europea per il Milan, che a San Siro sfiderà i norvegesi del Bodo/Glimt. Stefano Pioli ha presentato la partita di Europa League in conferenza stampa.

 

Il gap tra Ibra e il resto della squadra si è ridotto?

 

"È evidente che il rendimento dei singoli sia migliorato, il merito è della qualità dei miei giocatori. Ibra mi sta stupendo per la sua condizione fisica, ha avuto qualche acciacco iniziale ma si è fatto trovare pronto".

 

Il Milan ha tutto da perdere?

"Non mi piace pensare questo, ma che abbiamo tutto da guadagnare. Dobbiamo mettere in campo la nostra filosofia di gioco. Il nostro avversario ha vinto 18 partite su 20, pareggiandone 2. Loro hanno due esterni offensivi molto veloci, vogliono sempre fare la partita e quindi possono lasciarci degli spazi. Se non hanno mai perso è perché hanno delle qualità".

 

Come sta la squadra?

"Bene, soprattutto mentalmente. Stiamo preparando la gara come se fosse una finale e ho detto ai ragazzi che questa deve essere la partita più importante della loro vita. È importante sapere dove siamo e chi siamo, questo ha portato fiducia e positività. Possiamo crescere ancora tanto, ma solo lavorando con la consapevolezza della maglia che viviamo. Se siamo tutti uniti possiamo fare una stagione positiva".

leggi anche

Milan: "Nastasic piace ma il bilancio..."

Chi giocherà a centrocampo?

"I quattro giocatori che ho possono ruotare senza problemi, ho bisogno di persone che sappiano stare in mezzo al campo. Krunic è un jolly, può giocare anche più avanti".

 

Quanto serve un difensore centrale d'esperienza?

"Ho grande fiducia nel lavoro del club sul mercato, in difesa siamo un po' corti perché ci sono Romagnoli, Conti e Musacchio fuori. Vedremo cosa accadrà".

 

Le cinque sostituzioni aiutano?

"Non aveva senso portare 23 calciatori e sostituirne solo 3. Per noi c'è la possibilità di utilizzare più uomini, da questo possiamo trarre cose positivi".

 

Come stanno Leao, Romagnoli e Musacchio?

 

"Spero di riaverli a disposizione al più presto. È difficile fare previsioni su Leao, è giovane e quindi può recuperare in fretta. Musacchio e Romagnoli stanno già meglio, ma non vogliamo anticipare i tempi. Credo potranno tornare in campo dopo la sosta".

leggi anche

Galliani: "Esultanza per Ibra? Resto un tifoso"

Cosa si aspetta da Leao?

"Ha grandi qualità e deve metterle in campo, deve giocare con la squadra e fare la differenza perché può farlo. L'anno scorso è stata la sua prima stagione in un calcio diverso, mi aspetto prove convincenti da parte sua".

 

Staffetta Ibra-Colombo?

 

"Terrò conto delle condizioni di ogni giocatore, abbiamo bisogno di recuperare per essere sempre pronti".

 

Come ha visto Saelemaekers?

 

"Ha fatto bene anche in Irlanda. Può giocare su entrambe le fasce, ma abbiamo anche Maldini e Diaz sugli esterni. Vedremo chi giocherà. Diaz sta bene, non ho ancora deciso se scenderà in campo ma è pronto".

 

Calabria è una sorpresa?

"Sono molto felice quando i giocatori superano i momenti difficili, ha sofferto qualche critica e qualche mia decisione ma non ha mai mollato e si è sempre messo a disposizione. Non mi ha sorpreso, sono contento stia facendo bene con continuità".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche